Home Padovano Piovese Staccionate in legno come nuove a Piove di Sacco

Staccionate in legno come nuove a Piove di Sacco

Staccionate Piove di Sacco
Staccionate Piove di Sacco

E’ iniziata l’operazione di rigenerazione di tutte le staccionate in legno presenti in città. Si tratta dei manufatti che delimitano, parchi, giardini e piste ciclabili. Il Comune, su quello che sarà solo un primo stralcio, ha già impegnato risorse per 50 mila euro.

Abbiamo fatto questo primo investimento – spiega il sindaco Davide Gianella – scegliendo una nuova tecnologia. Le staccionate sembrano a tutti gli effetti di legno, in verità sono composte con una resina plastica di ultima generazione, che garantisce una lunghissima durata. Si tratta oltretutto di tutta plastica riciclata. Sono state ancorate al terreno con il cemento. Non vi saranno più problemi legati a umidità o acqua che portano al rapido deterioramento. Dopo avere avviato questo primo stralcio, l’obiettivo è la sostituzione di tutte le staccionate deteriorate di legno. Il tutto è possibile grazie all’attento e curato lavoro dell’ufficio tecnico in termini di progettazione e ottimizzazione dei fondi”.

Con questo primo intervento, a cui nel corso dell’anno ne seguirà un altro, si è già intervenuti in via Caselle, via don Sturzo, via Valeri, via Da Molin, nel parco di via Dolomiti ad Arzerello e a Corte, nella zona del ponte sul fiume Brenta e alle fermate del bus.

“Anche questo lavoro – aggiunge Gianella – va bella direzione di una visione complessiva di città pubblica, che gira attorno alla qualificazione del verde e degli spazi che sono vissuti dai nostri cittadini”.

Le più lette