Home Padovano Camposampierese Ovest Via gli storici pioppi neri di Campodarsego: erano malati

Via gli storici pioppi neri di Campodarsego: erano malati

A constatarlo una perizia: “Andavano abbattuti, era a rischio la sicurezza degli studenti”

I pioppi neri di Campodarsego
I pioppi neri di Campodarsego

Via i pioppi dal cortile dall’istituto comprensivo, in centro a Campodarsego. L’abbattimento degli storici pioppi neri si è reso necessario in seguito alle precarie condizioni delle ventisette piante. Ad accertarne lo stato di salute le analisi strumentali eseguite dal dottor Luigi Strazzabosco, esperto forestale di arboricoltura ornamentale, dalle quali è emerso come i pioppi non sarebbero più stati in grado di garantire le idonee condizioni di sicurezza per gli studenti e i lavoratori del plesso.

“Dopo avere effettuato i vari rilievi e redatto la perizia conclusiva – ha spiegato l’esperto –, è stata valutata anche la situazione fitopatologica dei pioppi. Una sorta di radiografia che ha messo in evidenza, in maniera nitida, lo stato di salute precario delle ventisette piante, con il legno parzialmente sano, ma completamente cariato sotto il castello. Vista la situazione, ho ritenuto di dover abbattere anche le piante residue del filare e di pianificare la loro sostituzione”.

Sulla questione è, pertanto, intervenuta l’amministrazione comunale al fine di garantire l’incolumità degli studenti. Unica soluzione possibile quella di rimuovere gli storici pioppi neri, purtroppo malati. “Le piante sono state prontamente sostituite con nuovi esemplari di pioppi bianchi – ha subito rassicurato l’assessore all’ambiente, Paolo Mason -. Sono state fatte, poi, una serie di attente le valutazioni da parte dell’ufficio competente per decidere, ad esempio, quale tipo di essenza collocare nel viale, sulla base di studi legati alla resistenza ad elementi patogeni ed alla sicurezza delle piante che sostituiranno i pioppi neri”.

La dirigente scolastica dell’istituto comprensivo, Anna Milena Ricchiuto, ha ringraziato il Comune per aver provveduto a togliere gli storici pioppi neri malati. Grazie per questo intervento di messa in sicurezza, ma anche per l’impegno nel voler ridare con celerità nuova vita al nostro spazio verde”.

Le più lette