Home Padovano Padova Nord Vigodarzere: incrocio pericoloso, si cambia

Vigodarzere: incrocio pericoloso, si cambia

Modificata la viabilità come promesso dopo la morte di un giovane

Vigodarzere, incrocio pericoloso
Vigodarzere, incrocio pericoloso

Nuove linee di stop per dare visibilità ai mezzi in uscita. Il sindaco di Vigodarzere lo aveva promesso all’indomani dell’incidente in cui il 16 settembre 2018 perse la vita Francesco De Paoli, 18 anni del luogo, figlio unico. Era domenica pomeriggio.

Lo studente del Duca degli Abruzzi aveva imboccato il sottopasso in direzione Vigodarzere quando, in sella alla sua moto Ktm, si era scontrato con una Fiat Panda, condotta da una ottantenne del quartiere, la quale, dopo essere uscita da via Verdi, stava svoltando verso Padova. Il giovane non era riuscito ad evitarla ed era caduto a terra, morendo poco dopo. Una promessa, quella fatta a Francesco e non solo, che Zordan ha mantenuto.

“Ho voluto modificare la viabilità prima del sottopasso ferroviario di via Roma – spiega il sindaco – proprio dove si è verificato l’incidente, a livello degli spartitraffico da cui si immettono i veicoli che provengono dalle attività artigianali e da via Verdi. I lavori si concluderanno in primavera”. Quanti sono diretti verso il centro di Vigodarzere, invece della sola prescrizione a dare la precedenza che c’era prima, si troveranno uno stop; chi, invece, deve svoltare a sinistra per recarsi in direzione Padova, avrà uno stop a livello dello spartitraffico e sarà obbligato a fermarsi appena fuori da via Verdi, prima dell’uscita dalle attività artigianali.

“Ci sarà maggiore visibilità – prosegue Zordan – sia da una parte che dall’altra. Inoltre, chi percorre via Roma sarà invitato a rallentare. Quasi scontato fare promesse all’indomani di episodi tragici che portano alla ribalta il problema sicurezza. Più difficile mantenerle poi, a riflettori spenti”. Ma per una volta non è stato così.

Le più lette