Home Rodigino Adria Adria e Rovigo, mercati sospesi per Coronavirus

Adria e Rovigo, mercati sospesi per Coronavirus

La decisione dei sindaci di Adria e Rovigo di sospendere i mercati cittadini per Coronavirus

Mercato
Mercato

Mercati di Rovigo e Adria chiusi. Lo stop, dichiarato dai sindaci Edoardo Gaffeo e Omar Barbierato, è arrivato nel pomeriggio di mercoledì, anche al termine di numerose polemiche scoppiate sui social, canali più che mai usati in questi giorni di quarantena, dalla popolazione per denunciare episodi che non rispettano le regole.

In particolar modo i rodigini si erano scatenati già nella tarda mattinata di martedì, una volta visto l’assembramento di gente al mercato allestito in Corso del Popolo.

La decisione dei sindaci di Adria e Rovigo

E così Gaffeo, dopo l’incontro con il prefetto Maddalena De Luca, ha stabilito lo stop dei tre mercati cittadini: oltre a quello del martedì su Corso del Popolo, anche quello del giovedì in piazza Vittorio Emanuele e quello del sabato mattina e del lunedì pomeriggio nel quartiere della Commenda.

Il primo cittadino ha dato indicazioni estremamente precise e stringenti alle attività commerciali del capoluogo. Stop alla somministrazione di alimenti e bevande ai propri associati all’interno di circoli e associazioni.

Stop nel fine settimana a strutture di vendita medio-grandi e centri commerciali, eccetto vendita di generi alimentari e parafarmacie. Non da meno è stato attuato ad Adria. Nella città etrusca, gli esperimenti in città e a Bottrighe, avevano dimostrato come le regole di sicurezza non siano state rispettate.

Il sindaco Omar Barbierato ha così deciso di chiudere i mercati della città e delle frazioni, dopo che le prime occasioni di frequentazione, hanno dimostrato l’incapacità della gran parte delle persone di rispettare la distanza di sicurezza e la prescrizione di evitare spostamenti non necessari. Il sindaco ha firmato un’ordinanza restrittiva, per i mercati del sabato e del martedì.

Marco Scarazzatti

Le più lette