Home Padovano Camposampierese Est Camposampiero: nell ospedale Pietro Cosma, oltre 1000 parti nel 2019

Camposampiero: nell ospedale Pietro Cosma, oltre 1000 parti nel 2019

Nel reparto di pediatria del Pietro Cosma di Camposampiero i parti nel 2019 sono stati oltre i 1000

Reparto pediatria Pietro Cosma
Reparto pediatria Pietro Cosma

Sono stati 1087 i fiocchi rosa e azzurri del 2019 nel reparto di Pediatria dell’ospedale Pietro Cosma, 200 in meno rispetto al 2018, comunque sopra i 1000 parti. A Cittadella sono stati 1114. Nonostante i gravi problemi dello storico reparto, uno dei più all’avanguardia a livello regionale con posti di terapia intensiva neonatatale, chiuso per quattro mesi a causa della mancanza di pediatri, i numeri del 2019 parlano di un lento e progressivo rilancio.

Numeri che hanno dello straordinario se si pensa ad esempio che, solo durante la notte, c’era l’anestesista per eventuali urgenze della sala parto. Il primario Luca Vecchiato, che ha iniziato la carriera proprio a Camposampiero, è arrivato solo a ottobre. In precedenza avevano operato pediatri gettonisti esterni e una professionista facente funzioni.

Il reparto di pediatria dell’ospedale civile Pietro Cosma è rinomato in tutto il Veneto

Grande la soddisfazione del primario Vecchiato e della sua squadra per un risultato “molto positivo” ottenuto grazie alla grande professionalità del personale esperto e delle bravissime ostetriche. I cittadini del Camposampierese sono molto legati al loro ospedale e al punto nascite.

Inoltre, sono sempre molte le partorienti che continuano ad arrivare anche da fuori provincia, dal Veneziano, soprattutto da Noale e Mirano, e pure da Padova e dintorni. Numeri incoraggianti anche per il sindaco Katia Maccarrone: “è un ottimo risultato che ci mantiene in modo chiaro sopra i mille parti, nonostante sia stato un anno travagliato, segnato da difficoltà culminate nella chiusura estiva”.

Le più lette