Home Rodigino Adria Carnevale slittato a Bottrighe a causa Coronavirus

Carnevale slittato a Bottrighe a causa Coronavirus

Appena passerà l’emergenza Coronavirus l’apertura sarà affidata a Re Carnevale, il tradizionale carro costruito dal Gruppo Sportivo di Bottrighe

Il carnevale di Bottrighe
Il carnevale di Bottrighe

Doveva tenersi a marzo, ma a causa delle normative emanate per il Coronavirus, lo storico carnevale di Bottrighe è stato rinviato dagli organizzatori in tarda primavera e si terrà domenica 10 maggio.

L’evento compie 160 anni dalla sua nascita. Dalle ore 15 si darà il via alla festosa kermesse organizzata dal Gruppo Sportivo con la sfilata dei carri allegorici e dei gruppi mascherati. Sul liston di palazzo civico musica e spettacolo per tutta la durata della festa.

Carnevale di Bottrighe, il programma slittato per Coronavirus

L’apertura sarà affidata a Re Carnevale, il tradizionale carro costruito dal Gruppo Sportivo, poi la sfilata con uno storico gruppo trevigiano in abiti veneziani. Di seguito musici e sbandieratori di Megliadino San Vitale ed il corteo musicale con i balli di Samba Latina di Adria diretti da Marta Passos. Oltre ai carri di Bottrighe, tra questi anche un carro e gruppo mascherato della scuola paritaria locale “San Giovanni Bosco” e il carro del “Gruppo Anonimo” con una trentina di figuranti, altri giungeranno da altri centri del Veneto.

Tra i gruppi mascherati anche il locale gruppo folk “Bontemponi” e da Adria tornerà la sosia della Regina Elisabetta II con le sue guardie reali. La sfilata partirà da via Umberto Maddalena proseguendo per via Vittorio Veneto, piazza Libertà, via Dante Alighieri e ritorno in piazza Libertà dove il presidente del Gruppo Sportivo, Antonio Boni, premierà i partecipanti con un pregevole ricordo della manifestazione.

Alle ore 18 l’estrazione di una ricca lotteria che comprende Tv, asciugatrice, forno micro onde, bicicletta e una idropulitrice. In piazza Cinzio Cassetta ci saranno luna park e gonfiabili, in piazza della Libertà, le bancarelle ed il trenino Dotto del Gruppo Sportivo in continuo percorso tra le vie Bizzarro e Maddalena.

L’origine di questo antico carnevale risale al 1860 e si deve all’allora “Società degli Artisti”, formata da valenti artigiani del luogo che organizzavano interminabili veglioni carnevaleschi e grandi sfilate dei carri allegorici costruiti in paese.

Roberto Marangoni
rmprometeo@libero.it

Le più lette