Home Padovano Camposampierese Est Coronavirus, Camposampiero: mascherine in consegna

Coronavirus, Camposampiero: mascherine in consegna

Nel comune di Camposampiero inizia la distribuzione di mascherine per limitare il contagio da Coronavirus

Il comune di Camposampiero sta predisponendo l’ormai imminente distribuzione alla popolazione degli “schermi protettivi” forniti dalla Regione Veneto ed integrati con altri forniti dal comune stesso, con fondi propri. “L’obiettivo, da attuare nel più breve tempo possibile, è la consegna alle famiglie fino alla concorrenza di un dispositivo per persona” spiega il sindaco Katia Maccarrone.

Appena arriverà il primo lotto dalla Regione e la fornitura del comune sarà attivata la distribuzione sul territorio grazie alla collaborazione di squadre di volontari della Protezione Civile. Gli schermi saranno consegnati porta a porta, contemporaneamente a Camposampiero e nella frazione di Rustega a tutte le famiglie.

Il sindaco Katia Maccarrone: “Proseguiamo con responsabilità e fiducia”

Il quantitativo sarà corrispondente al numero di componenti così come registrato presso l’anagrafe. Sarà comunicato via via il percorso seguito dalle squadre dei volontari, zona per zona del capoluogo e della frazione. I volontari nella consegna osserveranno tutte le norme di sicurezza indicate nelle linee guida regionali.

Si ricorda che le dotazioni in consegna alle famiglie: Non sono da considerare presidi medici; mirano ad assicurare maggiore protezione in caso di uscita dalla propria abitazione, fermo restando l’obbligo di rispettare la distanza minima di un metro tra le persone; sono strettamente personali e non è in alcun modo consentito un utilizzo promiscuo, neanche tra i componenti dello stesso nucleo familiare; non sono lavabili.

“Nel ringraziare tutti coloro che sono impegnati in questi giorni, con generosità e professionalità, per affrontare questa emergenza, e tutti gli enti preposti, rivolgo un saluto alla popolazione del comune ed un incoraggiamento nel proseguire con responsabilità e allo stesso tempo fiducia” conclude così il sindaco.

 

Le più lette