Home Veneziano Cavarzere Coronavirus, una preghiera per Cavarzere

Coronavirus, una preghiera per Cavarzere

Nel comune di Cavarzere il sindaco Henri Tommasi e l’arciprete si uniscono nella preghiera in quest’emergenza Coronavirus

Cavarzere sindaco e arciprete
Cavarzere sindaco e arciprete

Il sindaco di Cavarzere, Henri Tommasi e l’arciprete del duomo, don Andrea Rosada, si sono incontrati ieri nella cappella del crocefisso per un atto di supplica e devozione davanti al crocefisso di Cavarzere.

Insieme nell’atto di affidamento davanti al crocefisso e al termine accendono una lampada simbolica come gesto di speranza davanti all’immagina del crocefisso, tanto venerata e pregata dai cavarzerani.

Un gesto di speranza davanti all’immagine del crocifisso

È un gesto semplice, umano, solidale, di affidamento tra il sindaco e l’arciprete per invocare protezione, sicurezza e benedizione per tutta la città e il territorio di Cavarzere davanti a questi giorni di prova dove tutto il mondo è segnato e toccato dall’invasione del virus COVID-19.

Le più lette