Home Veneto Attualità Coronavirus, il mondo del lavoro in Veneto non si ferma ma...

Coronavirus, il mondo del lavoro in Veneto non si ferma ma serve autocertificazione

Coronavirus, iniziano ad arrivare chiarimenti sui principali nodi del decreto firmato ieri sera dal governo che introduce la zona rossa in 3 province del Veneto.

Il decreto infatti aveva lasciato delle domande senza risposta. È stato chiarito che gli SPOSTAMENTI in entrata e in uscita dai territori, ma anche all’interno dei territori stessi, SONO CONSENTITI per:

* COMPROVATE ESIGENZE LAVORATIVE
* SITUAZIONI DI NECESSITÀ
* MOTIVI DI SALUTE
Quindi le attività produttive e il mondo del lavoro non si ferma, come anche il movimento delle merci ed i mezzi di trasporto che funzionano regolarmente.
In caso di controlli bisognerà dichiarare tali motivi di spostamento, con autocertificazione e sotto la propria responsabilità. (qui il modulo da scaricare)