Home Padovano Padova Est Coronavirus, l’impegno dei Comuni di Padova est

Coronavirus, l’impegno dei Comuni di Padova est

L’invito diffuso con i megafoni, è di restare a casa durante l’emergenza Coronavirus in corso

#iorestoacasa
#iorestoacasa

“Tutti i cittadini sono invitati a rimanere nelle proprie abitazioni, uscite solo per necessità reali, è di vitale importanza per tutti noi rimanere a casa”.

È il messaggio diffuso attraverso gli altoparlanti installati sui veicoli di servizio dalla Protezione civile e dei vigili che hanno fatto il giro di Ponte San Nicolò per invitare la comunità a rispettare le regole imposte dall’emergenza Corona virus. Anche a Ponte San Nicolò, come in quasi tutti i comuni della provincia, gli uffici comunali ricevono solo su appuntamento.

Sui social i cittadini si scambiano consigli e chiedono chiarimenti sui decreti del Governo.

Coronavirus, le parole del sindaco di Ponte San Nicolò

Il sindaco Martino Schiavon e tutta la sua giunta continua a ripetere attraverso tutti i canali possibili di evitare assembramenti: “La diffusione del virus dipende dal comportamento di ciascuno di noi”, dice il primo cittadino.

“Abbiamo predisposto un servizio di sanificazione con idropulitrice a partire dai luoghi dove continua ad esserci passaggio: come accessi al supermercato e farmacie. – dice invece l’assessore ai Lavori Pubblici, Enrico Rinuncini – Abbiamo inoltre mandato una lettera agli over 75 nella quale forniamo i numeri dei servizi a domicilio a cura dei volontari”. Anche a Noventa Padovana la Protezione Civile gira il paese con i megafoni per esortare a stare dentro casa, l’assessorato all’Ambiente si è attivitato per la sanificazione di vie e marciapiedi, mentre i parchetti pubblici recintati sono stati chiusi per agevolare i controlli delle forze dell’ordine. Allo studio inoltre lo slittamento della prima rata della Tari e altre agevolazioni.

“Siamo impegnati con i controlli sui esercizi commerciali, mercato, luoghi di aggregazione, per ribadire la necessità di stare a casa. – spiega l’assessore alla Sicurezza Silvia Bernardo – Abbiamo bisogno della collaborazione di tutti”. Su Facebook il gruppo consigliare di maggioranza ha diffuso una foto nella quale tutti si ritraggono con il cartello #iorestoacasa. Il messaggio del sindaco Alessandro Bisato: “uscite solo per lavoro, spesa di generi alimentari, o motivi seri non auspicabili come andare all’ospedale. Altrimenti finiamo tutti nel burrone”.

Elena Callegaro

Le più lette