Home Rodigino Adria Adria, on line webinar sul Cieco Groto

Adria, on line webinar sul Cieco Groto

Ad Adria, in tempo di Coronavirus, la mostra sul Cieco Groto diventa kermesse virtuale

L’esposizione, aperta nel mese di febbraio al Museo Archeologico Nazionale di Adria, causa chiusura forzata da Covid-19, diventa disponibile on line. “Ora più che mai! Lo sguardo oltre il buio di Luigi Groto” – afferma il sindaco Omar Barbierato – Sarà questo il file rouge dei sei webinar. La mostra è intitolata “Lo sguardo del buio: il Tintoretto di Luigi Groto “Il Cieco di Adria”. Un’esposizione curata da Alessandro Ceccotto e dal prezioso contributo di volontari professionisti che in modo spontaneo e generoso aiutano la cultura a rinascere”.

L’evento è promosso dal Comune di Adria e dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo – Direzione regionale musei del Veneto, in collaborazione con la Pro Loco di Adria. Altre, preziose, collaborazioni sono quelle della Fondazione scolastica “Bocchi” di Adria e dell’Accademia dei Concordi di Rovigo, enti prestatori, della Uici di Rovigo e del Polo tecnico di Adria, per la realizzazione del percorso tattile associato alla mostra. A sostenere l’iniziativa, Bancadria Colli Euganei e Delta Consulting srl. Mediapartner dell’evento culturale è anche ItAdria.

“Al momento la mostra è chiusa a causa della pandemia in corso e riaprirà il 5 settembre, per chiudere il 6 gennaio. Fino al momento della riapertura – afferma l’assessore al turismo, Andrea Micheletti – vogliamo tenere alta l’attenzione sul nostro illustre concittadino con degli appuntamenti on-line in diretta sulla pagina Facebook del Comune di Adria, dedicati ad approfondire aspetti e tematiche collaterali a quelli sviluppati dalla mostra”.

I primi due appuntamenti saranno quindi domani, sabato 18, e mercoledì 22 aprile, alle 15, con Sandra Bedetti, che parlerà dei “paesaggi intorno ad Adria dal Medioevo al taglio di Porto Viro”. Si proseguirà con Giulio Bigliardi della società 3DArcheoLab che ha eseguito la riproduzione in stampa 3D del ritratto di Luigi Groto, attribuito al Tintoretto e del frammento in ceramica attica del 440 a.C. con il mito di Edipo, custodito al Museo archeologico nazionale. Bigliardi racconterà sabato 25 aprile alle ore 15.00 come è avvenuto il processo di modellazione 3D e scultura digitale nel seminario dal titolo “Modellazione e stampa 3D del ritratto di Luigi Groto”.

Sarà poi il turno di Letizia Guerra, Presidente della Pro Loco, che affronterà due appassionanti tematiche sabato 2 e mercoledì 6 maggio alle ore 15.00, dal titolo: “Luigi Groto e le relazioni culturali: i rapporti del Cieco con le Accademie e il mondo culturale veneto” e “le relazioni culturali attraverso le lettere familiari del Cieco d’ Adria”.

Chiuderà la kermesse virtuale il soprano adriese Silvia Frigato che si esibirà sabato 9 maggio alle ore 15.00 interpretando un madrigale nel 500, di Luigi Groto, che verrà poi spiegato al pubblico. “La mostra è nata con un percorso parallelo a quello tradizionale, destinato alla fruizione tattile per i visitatori ipovedenti e non vedenti – conclude la direttrice del Museo archeologico nazionale adriese, Alberta Facchi – L’accessibilità è quindi un valore aggiunto per l’evento. Una caratteristica distintiva intesa come veicolo di trasmissione culturale universale che vogliamo trasmettere anche attraverso l’impiego delle moderne tecnologie della comunicazione”.

Marco Scarazzatti

Le più lette