Home Padovano Padova Arcellatown, una città nella città di Padova

Arcellatown, una città nella città di Padova

Arcellatown è tra i fenomeni più interessanti del mondo social, nato tre anni fa da alcuni giovani di Padova

Arcellatown
Arcellatown

Sono uno dei fenomeni più interessanti del mondo “social” e non solo della città. Stiamo parlando di Arcellatown, progetto nato dall’idea di due giovani, dedicato al quartiere più popoloso e multiculturale di Padova, una città nella città con una propria identità ben marcata e non replicabile come il Temple Bar a Dublino o il Kreuzberg a Berlino.

“Nasciamo come una community – spiega uno dei fondatori -. Proprio per questa ragione di fondo manteniamo l’anonimato: perché apparire non è quello che vogliamo, perché nessuno è padrone di nulla, perché tutti, invece, possiamo dire la nostra e raccontare, finalmente, un’altra Arcella.

Il nostro obiettivo è quello di fare proposte, cogliere gli aspetti e le storie positive, promuovere iniziative che valorizzino ciò che di bello comunque c’è nel nostro quartiere”. Arcellatown, nata a febbraio 2017, ha da poco tagliato il traguardo dei tre anni di vita. “Quel- lo che, da subito, ci è interessato fare era una narrazione diversa del quartiere dove viviamo, ci muoviamo, stiamo insieme, ci divertiamo.

Arcellatown racconta uno dei quartieri più popolosi e multiculturali di Padova

Cerchiamo di farlo in maniera impegnata, ma sempre con ironia, simpatia, fantasia e intraprendenza. Vorremmo, insieme, ribaltare la percezione di un quartiere per troppo tempo considerato ai margini, valorizzandone gli aspetti positivi che non mancano. Abbiamo una pa- gina Facebook, un account Instagram e altre pagine collegate che la dicono lunga sulla vivacità di un luogo e delle persone che lo rendono vivo”.

È stato realizzato un logo con la Chiesa di Sant’Antonino e il tram scelti come simbolo, una mappa illustrata dell’Arcella come poster e altri oggetti di merchandising (tra i pezzi più gettonati la tazza) fino a felpe e t-shirt. Tra le iniziative recenti il contest “Arcellano dell’Anno”, suddiviso in tre categorie: eventi; locali e attività; personaggi. Il contest “lanciato sul web” ha riscosso moltissime adesioni.

Classifica e premiazioni finali si sono svolte nel corso di una serata in un locale tipicamente arcellano. L’”Arcellano dell’anno” sono in verità due: Grazia e Marta della libreria Limerick. Eventi: 1) Arcella Bella, 2) San Precario Sport Festival; 3) Biennale street art; locali: 1) Aperture; 2) Libreria Limerick, 3) Gasoline; Personaggi: 1) Grazia e Marta libreria Limerick; 2) Tony Gallo, street artist, 3) Gatto Romeo, proprio un gatto cercato disperatamente da tutti e mai trovato.

Nicoletta Masetto