Home Veneziano Cavarzere Cavarzere, Giulia: la profanazione della tomba è una nuova violenza che la...

Cavarzere, Giulia: la profanazione della tomba è una nuova violenza che la comunità non accetta

Cavarzere: Giulia dovrebbe riposare in pace, ma qualche ignoto probabilmente non vuole che questo avvenga.

giulia lazzari
giulia lazzari

Dopo lo strangolamento, che ha portato la giovane mamma Giulia Lazzari alla morte lo scorso 17 ottobre, per mano del marito Roberto Lo Coco, ecco il secondo affronto: è stata vandalizzata la tomba, il luogo dove dovrebbe essere lasciata in pace a riposare. Un episodio sconcertante, che ha lasciato l’intera città di Adria sbigottita.

Dalla tomba di Giulia, secondo diverse testimonianze, è stata strappata l’epigrafe che sostituiva in via temporanea la lapide vera e propria, consegnata dopo qualche giorno, e inoltre sono stati vandalizzati i fiori di parenti e amici, rubati anche i lumini. Comprendere un gesto così folle è impossibile. Ma nel giro di qualche ora in molti si sono mobilitati per ripristinare quello che altri, con meno cura e meno amore, avevano pensato di distruggere e rovinare.

Cavarzere, Giulia: parla l’avvocato Fabbri

È voluta intervenire pubblicamente anche Enrica Fabbri, l’avvocato che segue la famiglia Lazzari, colpita dalla tremenda perdita. Lo ha fatto con una stringata, ma significativa, comunicazione Facebook, la seconda settimana di febbraio.

“Comunico formalmente che questa mattina la tomba di Giulia è stata ripristinata con amore e dedizione da parte delle persone che l’hanno amata e la amano ancora; sottolineo che l’atto compiuto nelle scorse ore è stato veramente ignobile e verrà approfondito nelle opportune sedi. Invito all’astensione da ulteriori simili e squallide condotte ora sotto osservazione. Chi ha orecchie per intendere intenda”. (s.c.)

Le più lette