Home Rodigino Adria Coronavirus, ad Adria riapre il mercato ed è polemica

Coronavirus, ad Adria riapre il mercato ed è polemica

Il mercato di domani ad Adria e di mercoledì a Bottrighe ci sarà, nel rispetto delle misure di contenimento previste per il Coronavirus.

I banchi presenti saranno solo quelli degli alimentari. A renderlo noto è il sindaco del Comune di Adria Omar Barbierato. “Gli agenti di polizia locale, a cui spetta la sorveglianza e il controllo delle regole,  dovranno fare attenzione che all’interno dell’area delimitata alla vendita, non avvengano momenti di assembramento. Sempre secondo quanto predisposto dall’ordinanza, commercianti e cittadini dovranno  indossare la  mascherina, i  guanti monouso e  mantenere la distanza sociale” si legge in una nota del Comune.

Coronavirus, mercato ad Adria, scatta la polemica

“Perché il mercato sabato ad Adria?” si chiede il consigliere di minoranza ed ex sindaco Massimo Barbujani in un post su Facebook. “Perché legittimare le uscite degli Adriesi, solo per acquistare cose che possono trovare nei tanti negozi, iper e supermercati della città e anche nelle frazioni? Per adesso siamo stati fortunati a non avere molte persone contagiate, perché rischiare ?
Perché distogliere dai normali controlli le poche forze dell’ordine per presidiare la zona interessata dal mercato (SABATO DI VIGILIA)?
Ne vale la pena? Io credo di no!!! Ravvedetevi e adoperate in buonsenso”.

Contrario anche il Movimento 5 stelle adriese: “Esprimiamo la nostra contrarietà: allargare così presto le maglie non è proprio una buona idea, anche se diversi sindaci lo stanno facendo, Adria non era costretta a seguirli. Ma ci vuole coraggio ad andare contro corrente – commentano -. Si sta anteponendo alla salute la vendita di beni alimentari che sono già reperibili nei negozi, che stanno facendo ben rispettare le regole. Sabato ci saranno diverse persone e vorremmo capire quali precauzioni saranno messe in campo. Chi controllerà le distanze da persona a persona? Ma, soprattutto: quante forze dell’ ordine saranno mandate al mercato, distogliendole dal resto del territorio, per controllare una cosa che si poteva evitare?”.

Le più lette