Home Rodigino Adria Coronavirus Adria, Barbujani: "Vogliamo sapere quali misure sono state adottate per far...

Coronavirus Adria, Barbujani: “Vogliamo sapere quali misure sono state adottate per far fronte alla crisi economica delle attività adriesi”

Il consigliere Massimo Barbujani scrive al sindaco e vicesindaco di Adria in merito a una interrogazione urgente riguardo le misure per la ripartenza delle attività commerciali ferme a causa del Coronavirus

Massimo Barbujani
Massimo Barbujani

“Il qualità di consigliere comunale in attesa dell’approvazione del bilancio previsionale sono a chiedere quali siano le misure adottate dalla giunta del Comune di Adria per far fronte alla crisi economica straordinaria nei confronti delle attività dei piccoli imprenditori dopo due mesi di chiusura forzata a seguito della pandemia” ha dichiarato il consigliere Massimo Barbujani.

“Si prega di rispondere con la massima urgneza per verificare se le richieste fatte dalle associazioni di categoria, da vari gruppi di commercianti e artigiani durante alcune recenti riunioni alla presenza del sindaco, del vicesindaco che possiede la delega al bilancio, del Presidente del Consiglio, siano state accolte favorevolmente – ha continuato -. Diversi comuni infatti stano già provvedendo a destinare risorse economiche importanti predisponendo dei fondi Covid, per aiutare il mondo dei piccoli imprenditori alla ripartenza. Nonostante le tante promesse sbandierate quotidianamente dal governo nazionale essi non hanno ancora visto un aiuto concreto e sono molto preoccupati per il futuro delle loro aziende”.

Coronavirus Adria, Barbujani parla a nome delle attività adriesi

“Consegno a lei vicesindaco, oggi in seconda commissione a nome e per conto dei tanti commercianti adriesi le chiavi dei propri negozi, come avvenuto oggi in molte città italiane. Iniziativa pensata per sensibilizzare ulteriormente le amministrazioni comunali al problema legato all’attività – ha concluso Barbujani -. Questa mia richiesta sarà completata con la firma di diversi commercianti ed artigiani che mi hanno incaricato di farmi portavoce delle loro istante”.

Le più lette