Home Rodigino Adria Coronavirus, estetista di Adria scrive al premier Conte: "Norme igienico sanitarie rispettate,...

Coronavirus, estetista di Adria scrive al premier Conte: “Norme igienico sanitarie rispettate, venga nel mio centro a verificare”

Giulia Mesini, titolare de l’estetica “L’incanto” in Corso Mazzini ad Adria scrive al Premier Conte invitantolo a recarsi nel suo centro per verificare la sicurezza del suo lavoro nel rispetto delle norme igienico sanitare per Coronavirus

Lettera
Lettera

Riportiamo alcuni passi della lettera di Giulia, estetista di Adria che chiede solo di poter tornare a lavorare. E spiega il perchè:

“Entrambi vogliamo vogliamo offrire sicurezza e garantire a chi si affida a noi le migliori condizioni possibili. Nel mio mestiere evitare qualsiasi rischio è fondamentale. Desidero portare a conoscenza che nella mia attività sono estremamente responsabile, attenta e ligia nell’eseguire tutte le norme igienico sanitarie, utilizzando la massima diligenza con gli ausili che ho a disposizione”.

“Nel mio centro l’igiene e la sicurezza sono ai massimi livellipoichè utilizziamo suggerimenti di esperti qualificati come:
– appuntamento 1 sola pax per volta
– dispositivi di protezione usa e getta
– sterilizazione strumenti (autoclave medicale)
– igienizzazione delle persone e sanificazione degli ambienti
– raccolta differenziata dei materiali utilizzati”

Coronavirus Adria, Giulia invita Conte nel suo centro

“Il suo decreto implica mettere in grave pericolo oltre 263mila addetti e 130mila imprese, induce il lavoro in nero e l’abusivismo a cui le persone incorreranno con implicazioni gravissime e rischiose per la salute pubblica.

Io non voglio evadere il fisco, voglio lavorare garantendo il mio contributo al paese, per cui sono a farle una richiesta: venga nel mio centro!”.

Qui la lettera completa.

Le più lette