Home Veneziano Riviera del Brenta Coronavirus Mira, Zaccarin: "Grato alle Forze dell'Ordine per il lavoro che stanno...

Coronavirus Mira, Zaccarin: “Grato alle Forze dell’Ordine per il lavoro che stanno svolgendo”

L’Assessore alla Sicurezza e Polizia Locale del Comune di Mira Fabio Zaccarin ringrazia in una nota il grande lavoro svolto dalle Forze dell’Ordine durante l’emergenza Coronavirus

Fabio Zaccarin
Fabio Zaccarin

“L’emergenza COVID-19 ha richiesto alla Polizia locale di Mira un impegno straordinario nell’esecuzione dei controlli volti ad assicurare il rispetto delle disposizioni adottate a tutela dell’incolumità e della salute pubblica e ciò al fine di favorire il contenimento del contagio, ma anche a garantire aiuto e sostegno alle persone che in questo momento risultano più fragili – ha dichiarato l’Assessore alla Sicurezza e Polizia Locale Fabio Zaccarin -. L’applicazione delle numerose normative, note, circolari, decreti cui dare seguito con urgenza ha richiesto da parte di tutti continui approfondimenti e briefing quotidiani”.

Coronavirus, Mira: il lavoro svolto dalle Forze dell’Ordine

“Nella sola giornata di Pasquetta la nostra Polizia locale ha messo in “strada” 5 pattuglie per il presidio del territorio, secondo gli indirizzi della Questura, fermando più di 120 persone, di cui una quindicina sanzionate. L’attività di ieri si aggiunge alla gestione dell’emergenzaCovid-19 che ha visto un importante coinvolgimento del Corpo della Polizia locale chiamato a supportare l’attività di controllo al fianco delle altre Forze di Polizia che insistono sul territorio mirese – ha proseguito l’assessore -. Nelle ultime settimane, da quando è iniziata l’emergenza sanitaria, sono state fermate più di 1000 persone, una cinquantina sanzionate o denunciate in quanto non in possesso di un comprovato motivo che giustificasse lo spostamento, gestito più di 6000 chiamate telefoniche dei cittadini che hanno richiesto informazioni oltre ad aver risposto a centinaia di mail”.

 

“Più di 80 le pattuglie impegnate in questo periodo per i controlli della mobilità delle persone nel corso dei quali sono state trattenute una sessantina di autocertificazioni di dubbia veridicità che sono in via di verifica o già verificate. Le attività di accertamento hanno riguardato anche gli esercizi commerciali con circa 400 ispezioni volte alla verifica del rispetto delle limitazioni delle aperture alla sola vendita di alimentari e beni di prima necessità, all’adozione delle misure di distanziamento interpersonale previste dalle ordinanze, compreso l’utilizzo di mascherine e guanti da parte degli avventori; in tre casi si è proceduto con la loro chiusura o con le sanzioni amministrative previste – ha continuato Zaccarin -. Da sottolineare l’apprezzabile sensibilità dei cittadini nel supportare l’azione della Polizia locale, che hanno richiesto il suo intervento in circa 300 casi a fronte di situazioni di assembramento o di persone che non rispettavano le prescrizioni”.

 

“Sono personalmente grato a tutti gli agenti, che insieme alle donne e agli uomini delle altre Forze dell’Ordine, si sono adoperati in questo momento per il contenimento del Coronavirus, garantendo al tempo stesso il controllo del territorio e la sua sicurezza – ha concluso Zaccarin -. La Polizia locale continuerà con il suo impegno senza abbassare  il livello di attenzione finché non saremo usciti da questa situazione, purtroppo, ancora critica”

Le più lette