Home Veneziano Miranese Sud Coronavirus, Mirano: come accedere ai buoni spesa

Coronavirus, Mirano: come accedere ai buoni spesa

Il Comune di Mirano rende noto le modalità di accesso e di richiesta dei buoni spesa per far fronte all’emergenza Coronavirus

Buoni spesa
Buoni spesa

La richiesta, accompagnata da copia di un documento di identità di chi la presenta,
va presentata entro il 18/04/2020, ed esclusivamente con l’apposito modulo di autodichiarazione scaricabile dal sito del Comune di Mirano, ai seguenti recapiti:
email protocollo.comune.mirano.ve@pecveneto.it (NB: riceve anche mail ordinarie, non PEC) fax 0415798373

Coronavirus, Mirano: criteri di erogazione dei buoni spesa

-il nucleo familiare al momento della domanda deve disporre di entrate mensili, riferite al mese precedente a quello della richiesta, di qualsiasi natura (redditi, pensioni, vitalizi, ecc…), al netto delle spese fisse per locazioni, ratei di mutuo e/o prestiti, utenze, inferiore a 250 euro pro capite
-il nucleo familiare deve disporre di risparmi/giacenze del conto titoli al 31/03/2020, riferiti a tutti i componenti del nucleo familiare, di importo inferiore a 20.000 euro
-nella gestione delle risorse verrà data priorità ai nuclei familiari non assegnatari di sostegno pubblico (Rdc, Rei, Naspi, indennità di mobilità, cassa integrazione guadagni, altre forme di sostegno previste a livello locale o regionale)
-l’importo dei buoni erogabili verrà quantificato così come segue:
200 euro primo componente
100 euro dal secondo componente fino al 4°
50 euro dal 5° componente in poi

Coronavirus, Mirano esempio pratico di erogazione dei buoni spesa

Una famiglia con queste caratteristiche:
-padre, madre, due figli minori (4 componenti)
-padre lavoratore dipendente con stipendio di 1.200 euro mensili
-la madre è impegnata in un lavoro saltuario nel settore del commercio che, nel mese di marzo, non ha potuto aver luogo e quindi non ha generato alcun reddito
-500 euro di spesa per affitto
-100 euro di spesa per rifondere un prestito
-100 euro di spesa per bollette
-7.000 euro di risparmi su conto corrente (quindi <20.000)
ha un’entrata mensile pro capite di 125 euro (1.200-500-100-100= 500/4=125)
e quindi avrà DIRITTO a USUFRUIRE dei buoni, per un valore complessivo di 500 euro (200+100+100+100)

Ogni famiglia potrà presentare UNA SOLA istanza.

Il Comune di Mirano rilascerà ad ogni famiglia che ne abbia titolo un buono spesa/carta-acquisti mensile per acquistare prodotti alimentari e generi di prima necessità (prodotti per l’igiene personale e per la pulizia degli ambienti) negli esercizi aderenti all’iniziativa. Sono esclusi gli alcolici e tutti gli altri prodotti che non rientrino nelle categorie descritte precedentemente.

I buoni spesa potranno essere UTILIZZATI ENTRO il 31/05/2020 e NON sono cedibili a terzi.

Elenco degli esercizi aderenti.

Gli interessati verranno contattati per le modalità di consegna.

Le più lette