Home Padovano Padova Coronavirus, Padova: la Cooperazione tra Protezione Civile e Cucine Popolari

Coronavirus, Padova: la Cooperazione tra Protezione Civile e Cucine Popolari

Volontari della Protezione Civile operano in appoggio alle Cucine Popolari assistendo le persone in coda per un pasto caldo

Cucine Popolari Padova
Cucine Popolari Padova

Alcuni volontari della Protezione Civile di Padova operano all’ingresso delle Cucine Popolari in Via Tommaseo, fornendo alle persone in coda per il pasto messo a disposizione di chi altrimenti non è in grado di sfamarsi, ganti e mascherine nel caso non ne fossero in possesso.

La presenza dei volontari, analogamente a quanto accade per i mercati alimentari in Piazza e nei Quartieri contribuisce anche al regolare deflusso della coda evitando che si formino inopportuni assembramenti.

Coronavirus, Protezione Civile e Cucine Popolari: le parole dell’amministrazione

L’assessore alla Protezione Civile Andrea Micalizzi sottolinea: “In queste settimane di crisi siamo stati sempre in contatto con le Cucine Popolari, che offrono un servizio sempre insostituibile, ma che in questo frangente si rivela particolarmente importante perché alle Cucine si stanno rivolgendo per un pasto anche numerose persone improvvisamente in difficoltà economiche. E’ in queste occasioni che si comprende meglio quanto un luogo come le Cucine Popolari sia un presidio fondamentale di civiltà e vicinanza alle persone che per le più disparate ragioni attraversano un momento difficile della propria esistenza. La città di Padova è da sempre molto attenta a questi aspetti e in accordo con la Diocesi abbiamo pensato di aiutare la struttura offrendo questo supporto della nostra Protezione Civile. Siamo e saremo sempre vicini a chi aiuta il prossimo e si spende in prima persona ad aiutare chi ha bisogno”.