Home Padovano Padova Coronavirus, Padova: riaperti gli argini cittadini

Coronavirus, Padova: riaperti gli argini cittadini

Riaperti da ieri stasera gli argini cittadini di Padova: l’appello del sindaco Giordani e dell’assessora Gallani ai padovani perché li frequentino con responsabilità e nel rispetto delle norme di sicurezza per il Coronavirus

Sergio Giordani
Sergio Giordani

Preso atto delle nuove disposizioni che mutano il quadro prescrittivo generale, il Sindaco di Padova Sergio Giordani ha valutato di revocare con effetto immediato l’ordinanza sindacale n.16 del 14/4/2020 con cui erano poste limitazioni all’accesso presso le sommità arginali.

Coronavirus, aprono gli argini di Padova: parla l’amministrazione

Dichiara il Sindaco Sergio Giordani: “Si tratta di una decisione che tiene conto sia del mutato quadro di norme e della sua evoluzione, sia della necessità di non generare confusione tra una miriade di provvedimenti di varia natura che possono indurre incertezza nel cittadino. Andiamo verso una fase in cui saranno consentite alcune aperture progressive e non posso che ribadire ai padovani che serve grande prudenza e criterio. Ora la responsabilità di ciascuno di noi nell’affrontare le nuove possibilità di movimento farà la differenza rispetto al contenimento del contagio. Usate la mascherina, evitate assembramenti, siate cauti, tenete la testa sulle spalle e aiutateci a gestire in maniera ordinata e rispettosa questo momento di transizione che avviene in un momento delicatissimo dove l’epidemia e il suo andamento dipende dal rigore dei nostri comportamenti personali e quindi collettivi. Ribadisco che più andremo avanti, più servirà agire su una responsabilizzazione collettiva della cittadinanza, ripongo fiducia nei padovani e sono certo che misureranno le loro attività e le loro azioni avendo sempre presente la posta in gioco”.

Dichiara l’assessora al verde e ai parchi Chiara Gallani: “Gli argini sono importanti aree verdi, ma anche vie di comunicazione della città. Ora che il quadro epidemiologico lo rende possibile, siamo molto felici di poterli riaprire, anticipando a domani, solo per gli argini, quello che succederà dal 4 maggio, quando renderemo nuovamente agibili anche i parchi cittadini. L’invito è quello di frequentare gli argini mantenendo le distanze, evitando assembramenti. E’ un momento in cui serve grande responsabilità, per il bene di tutti e per il bene della città”.