Home Veneto Attualità Coronavirus Veneto, Zaia: "Allo studio una proroga dell'ordinanza"

Coronavirus Veneto, Zaia: “Allo studio una proroga dell’ordinanza”

Il governatore del Veneto Luca Zaia fa il punto sulla situazione del Veneto e conferma di voler prorogare la sua ordinanza regionale sulle restrizioni per Coronavirus

Luca Zaia

“Ormai siamo a poco meno di 120 mila tamponi fatti, con 10 mila in attesa, abbiamo 2015 ricoverati, 26 pazienti in meno rispetto a ieri sera, 345 in terapia intensiva, con 8 pazienti in meno rispetto  ieri, i positivi sono arrivati a 10 mila e cresceranno ancora quando arriveranno tutti i risultati dei tamponi, ma anche i dimessi crescono, sono arrivati a quota mille, mentre i morti sono stati 503: l’aumento della mortalità è l’effetto dell’arrivo del virus nella case di riposo – ha dichiarato il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia -. Abbiamo quindi i primi dati positivi per i ricoverati anche in terapia intensiva. Ma come ho sempre detto siamo nella settimana cruciale e per vedere se davvero è una tendenza Bisognerà aspettare ancora 7-10 giorni”.

Durante la conferenza stampa di oggi ha inoltre dichiarato di star studiando una proroga riguardante la sua ordinanza (in scadenza domani e che prevede la chiusura dei supermercati la domenica, con qualche novità).

Coronavirus, Zaia: “La riapertura delle scuole del Veneto non è di competenza della Regione”

Per quanto riguarda la questione scuole il governatore ha ribadito che non è una competenza regionale e non può dare risposte esaustive rigiardo la loro riapertura. “Con questi numeri di positività e di morti e ricoverati pensare di riportare masse di ragazzi in aula che poi tornano a casa portando il contagio in famiglia è ancora rischioso” ha concluso.