Home Veneto Attualità Coronavirus Veneto, Zaia apre gelaterie e asporto, orti e cimiteri

Coronavirus Veneto, Zaia apre gelaterie e asporto, orti e cimiteri

Coronavirus, Zaia annuncia una nuova ordinanza: in Veneto aprono pizzerie da asporto, gelaterie, orti, cimiteri

La fase 2 in Veneto di fatto prende il via oggi, con un’ordinanza firmata dal presidente della Regione Veneto Luca Zaia che allarga le maglie delle restrizioni.”Ho firmato oggi un’ordinanza, valida da subito, che toglie tutte le restrizioni che potevano essere tolte  e questo lo possiamo fare visto il trend in discesa dei dati che ormai si è consolidato da due settimane, ma questi allargamenti non possono essere letti come ‘è tutto finito’, occorre senso di responsabilità”, ha detto nella consueta conferenza stampa.

Coronavirus, ecco cosa può riaprire in Veneto

Così da oggi si potrà andare a comprare il cibo take away, meglio su prenotazione, e di portarselo a casa, sempre rispettando le misure di sicurezza. Quindi sì a pizze e gelati da asporto, da consumare anche in strada.

Tra le riaperture la nuova ordinanza coinvolge librerie, cartolerie, e negozi per bambini durante la settimana. Sì anche alle opere pubbliche e private, alla coltivazione degli orti urbani, alla vendita di prodotti florovivaistici e all’accesso ai cimiteri.