Home Veneziano Riviera del Brenta Emergenza abitativa a Mira, in arrivo 40 appartamenti

Emergenza abitativa a Mira, in arrivo 40 appartamenti

Una risposta all’ermergenza abitativa a Mira: si punta a rendere disponibili 40 appartamenti entro l’anno.

Emergenza abitativa a Mira
Emergenza abitativa a Mira

Ma ecco i numeri del problema. Oltre 110 domande sono state presentate per la graduatoria delle case popolari Ater nei mesi scorsi. Il Comune ne ha accolte una ottantina. “L’emergenza abitativa a Mira è un problema reale che si trascina da anni – spiega l’assessore Francesco Sacco. Con l’Ater si sta lavorando per destinare il numero maggiore di abitazioni alle persone che ne hanno bisogno”.

Chi può fare richiesta di un’abitazione a Mira

Fra le persone che hanno fatto richiesta di casa popolare con il bando pubblico, la metà circa sono famiglie straniere. Ma ecco la fotografia di chi richiede nuovi alloggi. Di queste famiglie, la maggioranza ha più di 2- 3 figli a carico. Molte provengono dall’area del nord Africa altre dalla Romania, e da tanti anni vivono e lavorano in Italia e risiedono in paese.

Si tratta di situazioni complicate che il Comune è intenzionato a risolvere in tempi non lunghissimi. Appartamenti sarebbero dovuti essere consegnati questo mese, ma a causa dell’emergenza corona virus temporaneamente non sono stati assegnati. Altri appartamenti, circa una ventina, sono disponibili, ma serve il cambio di canne fumarie mentre altri in cui gli anziani che vi abitavano o sono andati in casa di riposo o sono deceduti, hanno bisogno di ristrutturazioni più complesse.

Su questo il Comune sta sollecitando Ater a procedere celermente a compiere i lavori necessari, così saranno date risposte ai casi più urgenti sotto il versante abitativo. Ci sono poi una quindicina di appartamenti, che l’Ater sarebbe intenzionato a mettere in vendita ma che nion riesce a vendere, di cui il Comune vorrebbe disporre.(a.a.)

Le più lette