Home Padovano Bassa Padovana Este: piano interventi nel segno dell'ecologia

Este: piano interventi nel segno dell’ecologia

Ad Este arrivano i primi interventi a favore dell’ambiente e del decoro urbano

Este
Este

L’arredo urbano di Este si rifa il look nel segno dell’ecologia. Nuovi raccoglitori per rifiuti indifferenziati, medicinali scaduti, pile esauste e deiezioni canine con tanto di kit gratuito per la loro raccolta: ha puntato su questo l’amministrazione comunale, che nelle ultime settimane ha calato sulla città un piano interamente dedicato al miglioramento del decoro urbano, sia nel centro cittadino che nelle aree di quartiere, e l’utilizzo di materiali durevoli che abbattano i costi di manutenzione e rispettino i criteri ambientali minimi.

I primi interventi già realizzati riguardano alcune aree scolastiche e l’area attrezzata del quartiere Salute. Le nuove installazioni prevedono la posa di pavimentazione antitrauma e l’inserimento di giochi inclusivi che consentano di favorire l’interazione tra bambini con disabilità e bambini normodotati. Per quanto riguarda i rifiuti indifferenziati, saranno sostituiti 43 vecchi cestini. E’ già in corso invece la sostituzione di cinque raccoglitori obsoleti di deiezioni canine con sette nuovi raccoglitori dotati di distribuzione sacchetti gratuita (prima il sacchetto costava 10 centesimi).

Nuovi raccoglitori e kit gratuito per chi porta a spasso i cani

Questi sette nuovi raccoglitori stanno per essere posizionati in piazza Trento, in via Principe Umberto (fronte ufficio postale), in via Vigo Di Torre (retro giardini), in piazza Lincoln (zona Peep) e all’ingresso principale dei giardini, in viale Fiume e nel parcheggio di via Alessi. Saranno sostituiti pure i quattro raccoglitori dei medicinali scaduti e collocati, come quelli attuali, presso le farmacie. Sono stati acquistati e saranno posizionati a breve anche dieci ecobox per la raccolta delle pile esauste.

Commentano il sindaco Roberta Gallana e l’assessore Sergio Gobbo: “La mappatura del territorio ha evidenziato quali raccoglitori sostituire, come quelli per le deiezioni e i medicinali scaduti, e quali posizionare ex novo come quelli per le pile esauste. Tutti sono georeferenziati per agevolarne lo svuotamento e la manutenzione. E’ un primo intervento per dare risposte concrete alle istanze che ci sono state presentate dai cittadini. Differenziare è fondamentale per l’ambiente e l’impegno dei cittadini sul corretto conferimento dei rifiuti dimostra chiaramente il senso civico e il rispetto per la propria città”.

Nicola Cesaro

Le più lette