Home Salute Bassa padovana Funzioni dei micronutrienti utili per il sistema immunitario

Funzioni dei micronutrienti utili per il sistema immunitario

Cosa serve al nostro sistema immunitario per funzionare in maniera ottimale? Di fondamentale importanza sono i micronutrienti ovvero vitamine e minerali, molti dei quali sono già conosciuti.

Micronutrienti
Micronutrienti

Approndiamo quindi la loro precisa funzione all’interno della cascata di meccanismi biologici che coinvolgono la risposta immunitaria e anche e dunque il meccanismo di azione. La vitamina C o acido ascorbico è la vitamina nota per eccellenza per le sue proprietà immunomodulante. La vitamina C infatti è di fondamentale importanza per il sostegno delle cellule immunitarie. Regola infatti la differenziazione dei macrofagi, neutrofili e linfociti T oltre che potenziare quella che è l’azione delle cellelule natural killer e la capacità fagocitica dei macrofagi.

Aumenta inoltre la sintesi degli anticorpi e delle proteine del complemento. Importante è anche la funzione di mantenimento dell’integrità delle mucose del tratto respiratorio e gastrointestinale. Dunque l’apporto di vitamina C pari a 500mg assunto due volte al giorno ci permente di aiutare il le nostre difese a funzionare bene. La vitamina D nota più che altro per la sua importanza per la salute delle ossa ha un ruolo all’interno del sistema immunitario.

Le cellule immunitarie sono in grado infatti di convertire il precursore della vitamina D nella sua forma attiva e funzionale. La forma attiva della vitamina D che, ricordiamo è sintetizzata anche a livello del derma in seguito ad esposizione ai raggi solari , stimola la sintesi di defensine e catelicidine ovvero peptidi antibatterici da parte di macrofagi, monociti e dalle cellule dell’epitelio intestinale. Un’introduzione corretta di vitamina D giornaliera è fondamentale per un corretto funzionamento del sistema immunitario perchè si va potenziare quella che è la difesa immunitaria innata. La dose consigliata per questo obiettivo è di 2000 U.I. al gorno. Parliamo ora di oligoelementi come lo zinco. Lo zinco è un metallo capace di modulare la risposta anticorpale, l’attività dei linfociti natural killer e dell’attività fagocitica dei macrofagi.

L’assunzione dello zinco dev’essere anch’esso quotidiano poichè l’organismo non è capace di immagazzinarlo, meglio ancora se in forma bisglicinata poichè sono a più elevata biodisponibilià. Anche il selenio ha molteplici funzioni biologiche tra cui quello di andare a modulare l’attività di linfociti T e B , la sintesi di anticorpi e la migrazione degli anticorpi. Un’integrazione compresa tra i 40 e gli 80 microgrammi assicura una buona efficacia indicato in particolar modo a chi ne è carente.

Anche se non fa parte dei micronutrienti, Citiamo brevemente l’Echinacea purpurea utilizzata oltre che in prevenzione anche per trattare problematiche delle vie respiratorie per la sua attività antinfiammatoria, antivirale e antibatterica con un’assunzione giornaliera di 200-400mg di estrato secco.

Farmacia Tre Colombine
della Farmacia San Gaetano s.n.c.
Dott.sse Maddalena e Patrizia Zanetti
– Via Leopoldo Baruchello, 30 – ROVIGO
tel.0425/412038 – Piazza Risorgimento 21 – Lendinara (Ro)
tel. 0425/641026 – www.farmaciatrecolombine.it

Le più lette