Home Padovano Legnaro: un albero per ogni "nuovo" bambino

Legnaro: un albero per ogni “nuovo” bambino

Il Comune di Legnaro dà vita al progetto “Bimbalbero”, la piantumazione di un albero ogni nuovo nato o adottato

Bimbalbero Legnaro
Bimbalbero Legnaro

Collegare un lieto evento come la nascita di un bambino alla messa a dimora di un nuovo albero per sensibilizzare la cittadinanza all’impegno ambientale. Non è solo una iniziativa possibile e necessaria ma anche una legge, la numero 10 del 14 gennaio 2013, che impegna le amministrazioni locali dei Comuni superiori ai 15 mila abitanti, alla piantumazione di un albero ogni nuovo nato o adottato (cioè per ogni iscrizione all ’anagrafe municipale ) individuando sul proprio territorio un’area da destinare a nuova piccola forestazione urbana.

Principi che il Comune di Legnaro ha fatto propri dando vita al progetto “Bimbalbero”. “Partendo da questa legge, anche se non siamo tenuti a rispettarla – ha spiegato il sindaco Vincenzo Danieletto – abbiamo messo a dimora ottanta piante autoctone: quaranta Aceri campestri, venti Carpini bianchi e venti Frassini ornelli nell’area verde di via Forte che saranno dedicati agli ottanta bambini nati a Legnaro nel 2018”.

L’obiettivo è di creare un bosco urbano a Legnaro

“Sempre quest’anno – ha annunciato il primo cittadino – contiamo di mettere a dimora altri settantuno alberi per i bambini nati nel 2019. Riteniamo infatti che un paese con i bambini e con il verde sia un paese che garantisce un futuro per le nuove generazioni”.

“È un’occasione per stare insieme, per conoscersi ma anche per ricevere indicazioni sul progetto che prevede la realizzazione di zone di forestazione urbana e che diverranno nel tempo un polmone verde per tutti, per un futuro sostenibile che guardi alla salvaguardia e alla tutela del territorio” ha aggiunto l’assessore all’Ambiente, Cristina Licata. Una cerimonia simbolica per l’assegnazione di ogni albero al suo bambino (in foto) si è svolta il 22 febbraio scorso in Corte Benedettina.

(m.m.)

Le più lette