Home Veneziano Miranese Nord Martellago: Menegazzi, pittore pop art

Martellago: Menegazzi, pittore pop art

Si aprirà in aprile, non appena superata l’emergenza sanitaria, la nuova mostra veneziana di Luciano Menegazzi, pittore di Martellago, intitolata “Dall’astratto alla pop art”.

Luciano Menegazzi
Luciano Menegazzi

Le opere dell’artista raccontano la città lagunare, la sua vita e la sua storia con uno stile accattivante e innovativo.

Martellago, il pittore Luciano Menegazzi

“Il colore la fa da padrone – spiega – perché Venezia e la sua arte sono legate indissolubilmente con i colori”. La produzione di Menegazzi si distacca dagli stilemi classici, ricercando una modernità che rompe con la tradizione della pittura veneziana. Le opere esposte saranno una trentina, organizzate in due filoni tematici. Il primo è quello dell’astratto, che con vivacità e dinamismo racconta Venezia con i suoi ponti, i panni stesi al sole e le cupole delle sue chiese. Spesso i quadri sono dipinti su specchi per aumentare la luminosità del segno.

Più recente quella che Menegazzi chiama la“pop art veneziana”, da lui inventata nel 2019: “Mi sono ispirato ai lavori di Warhol e Lichtenstein, ma aggiungendoci una dimensione locale e un tocco di tecnologia”. I pannelli, sempre coloratissimi e illuminati al led, portano l’osservatore in un viaggio attraverso la cultura popolare veneziana. C’è la musica, con il cantautore Gualtiero Bertelli e il concerto di Zucchero in piazza San Marco, e personaggi legati alla storia della città, come Peggy Guggenheim ed Enrico Dandolo, che vi portò enormi ricchezze artistiche.

Per entrare ancora di più nel “pop”, Menegazzi ha dedicato un quadro allo storico Bacareto da Lele e due alla saggezza dei detti veneziani. Insomma, una vera dichiarazione d’amore alla città che gli ha dato i natali. La mostra sarà ospitata nella scuola grande di San Teodoro, in campo San Salvador a Venezia. (c.r.)

Le più lette