Home Veneziano Miranese Sud Mirano: un anno di cantieri per il territorio

Mirano: un anno di cantieri per il territorio

Sarà un anno di cantieri per Mirano: scuole, rotatorie e telecamere sono gli interventi messi nel piano delle opere pubbliche, molti già previsti per l’anno in corso.

Cantieri Mirano
Cantieri Mirano

Si va dall’adeguamento della scuola Da Vinci per 1.235.000 euro, a quelli per Villa Belvedere (330.000 euro), passando per Villa Bianchini a Zianigo, che costeranno 860mila euro.

Mirano: tutti i lavori in cantiere per il 2020

Il centro di Ballò avrà la pista ciclabile (via Ballò) grazie a una spesa di 400mila euro (250mila finanziati con avanzo di amministrazione e 150mila con contributo ministeriale) e tre saranno gli interventi lungo l’asse della Miranese, con rotatorie tra via Vittoria e via Villafranca (157mila euro), tra via Matteotti e via Cavin di Sala, al capolinea degli autobus (576mila euro) e tra via Pestrino e via Vittoria, per 37mila euro.

Il 2020 sarà anche l’anno della ristrutturazione del cimitero monumentale di Mirano, con 350mila euro di spesa. Altri 200mila andranno alla realizzazione del sistema di videosorveglianza agli accessi della città: rimarranno fuori solo tre punti tra quelli previsti, rinviati all’anno prossimo. Completano la lista per l’anno in corso, 50mila euro per l’abbattimento delle barriere architettoniche, 280mila per manutenzioni straordinarie di strade e marciapiedi e quasi 25mila per nuovi giochi al parchetto di via Torino. Nei prossimi mesi, inoltre, partiranno i cantieri per i lavori previsti dal progetto Amica-E per l’efficientamento energetico di 28 edifici comunali e 4.600 punti luce.

La spesa di 4 milioni di euro verrà finanziata grazie alla Città Metropolitana. Oltre il 2020, prossime alla cantierizzazione, anche se ancora in fase di progettazione, sono la pista ciclabile di via Caltana (1.650.000 euro), gli spogliatoi e la tribuna per il campo da calcio di Zianigo (561mila euro), la ristrutturazione del pattinodromo di Scaltenigo (530mila euro) e opere che rientrano negli accordi sul Passante, come la ciclabile di via Scaltenigo (2.565.000 euro) e la riqualificazione di via Dante (600mila). Già finanziate anche la rotatoria di via Desman a Zianigo (120mila euro), la progettazione degli adeguamenti antisismici della scuola Carducci di Scaltenigo (600mila) e della “Dante” di Mirano (552mila euro), più la club house per il Rugby Mirano (600mila euro, finanziati dalla società sportiva).

Per il sindaco Maria Rosa Pavanello: “Stiamo impegnando tutte le risorse per finanziare, progettare e realizzare. Un lavoro che portiamo avanti con costanza insieme al prezioso lavoro degli uffici tecnici”. C’è spazio nei prossimi anni anche per il ciclodromo a Scaltenigo (520mila euro) e i lavori alla pista di atletica di Mirano (460mila euro), la sistemazione di via Basse (535mila euro) e l’impianto sportivo polivalente di Vetrego (un milione di euro). Impianto inserito nel piano delle opere pubbliche per individuare il tipo di struttura più adatto e gli usi che se ne potranno fare. Filippo De Gasperi

Le più lette