Home Veneziano Riviera del Brenta Ortopedia a Dolo, interventi di eccellenza

Ortopedia a Dolo, interventi di eccellenza

Grazie a un delicato intervento chirurgico per una lesione della cuffia abduttoria dell’anca eseguito qualche settimana fa dall’equipe chirurgica del reparto di Ortopedia diretta dal primario Paolo Esopi, una signora poco più di cinquantanni, Elena, proveniente da fuori regione è tornata a camminare normalmente.

Ospedale di Dolo

“Non stavo in piedi – dice – prima dell’intervento, riuscivo a muovermi con delle stampelle ma faticosamente. Oggi cammino, posso addirittura allacciarmi le scarpe e mi sono riappropriata della mia vita dopo anni di sofferenza”.

Queste le parole della signora che testimoniano la sofferenza prima e la soddisfazione poi per la riuscita di un intervento che testimonia l’eccellenza dell’ospedale dolese. L’intervento, consistito nella saldatura dei muscoli dei glutei, è stato eseguito con la collaborazione dei radiologi ed anestesisti e la presenza del professor Manel Ribas dell’Università Dexeus di Barcellona (esperto mondiale di chirurgia dell’anca).

L’eccellenza dell’Ospedale di Dolo

Nel reparto dolese, dal 2017 ad oggi, sono stati eseguiti 35 interventi di questo tipo e nel 98% dei casi è stato ottenuto un risultato importante, e permesso ai pazienti di riprendere completamente la propria funzionalità e di abbandonare del tutto le stampelle che, in tali lesioni diventano necessarie per deambulare.

“La lesione del piccolo e medio gluteo, cioè la lesione della cuffia abduttoria dell’anca, – ha ricordato il Primario Paolo Esopi – è una patologia che colpisce circa il 25% della popolazione .Si tratta della degenerazione dei tendini e dei tessuti che tengono su l’anca permettendo alla persona di muoversi e camminare correttamente”. La signora Elena, infatti, aveva sempre sofferto di artrosi.

(l.p.)

Le più lette