Home Padovano Camposampierese Est Parco di Loreggia preso di mira dai vandali

Parco di Loreggia preso di mira dai vandali

Il sindaco di Loreggia Fabio Bui esasperato dai comportamenti scellerati di alcuni individui esprime il suo disappunto su Facebook: “Sono degli animali”

Parco Loreggia
Parco Loreggia

Rovinate, per l’ennesima volta, giostrine e altre nuove strutture nel parco di Loreggiola. Un atto vandalico che ha visto il sindaco di Loreggia Fabio Bui scendere sul piede di guerra e non usare davvero mezze misure né giri di parole per definire gli incivili niente meno che degli “animali”.

Su Facebook Bui ha scritto un post che non lascia spazio a interpretazioni. “Ancora una volta degli “animali” – ha affermato il primo cittadino – hanno vandalizzato il parco di Loreggiola e le giostrine inclusive da poco installate. Mi auguro che la pubblicazione delle foto della loro imbecillità, susciti in loro almeno il senso della vergogna”.

Vandali a Loreggia: le dure parole del sindaco

Purtroppo si tratta dell’ennesimo caso: già in passato le giostrine da poco ristrutturate erano state prese di mira da ignoti. “Sono stanco di assistere a questi atti vandalici che sono inaccettabili – afferma Fabio Bui –. Da tempo arrivano segnalazioni in municipio e alla polizia locale di comportamenti al di sopra delle righe, non solo nei giorni d’estate. Compito dell’amministrazione comunale è quello di assicurare una serena e civile convivenza nel nostro territorio”.

Solo qualche mese fa il sindaco aveva emesso un’ordinanza per il divieto di consumo nelle aree pubbliche comunali di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione ed in qualsiasi contenitore tutti i giorni, ad eccezione delle superfici di somministrazione autorizzate. A lanciare l’allarme e a fare ripetute segnalazioni più di qualche cittadino sia di Loreggia che di Loreggiola. Con l’arrivo della bella stagione e, in particolare nei mesi più caldi, era stata segnalata la presenza di gruppi di persone che si ritrovavano a bere infastidendo i residenti. La loro presenza era stata segnalata proprio nei parchi, come quello di Loreggiola, dove poi l’indomani i bambini avrebbero il diritto di giocare tranquillamente. Ma evidentemente alcuni individui, chiaramente alticci (tante le bottiglie e le lattine ritrovate dagli addetti alla pulizia) hanno rotto tutto ciò che capitava loro sotto tiro, persino una giostrina per i piccoli.

G.B.

Le più lette