Home Rodigino Delta A Porto Tolle per la prima volta la bandiera blu

A Porto Tolle per la prima volta la bandiera blu

Premiate la bellezza e la pulizia delle spiagge di Boccasette, Barricata e delle Conchiglie

Porto Tolle

Per la prima volta le spiagge di Porto Tolle potranno vantarsi della Bandiera Blu, prestigioso riconoscimento istituito nel 1987 dalla Fee, Foundation for Environmental Education.

Porto Tolle bandiera blu: l’orgoglio dell’amministrazione

Ad essere premiate sono state la bellezza e la pulizia delle spiagge di Boccasette, Barricata e delle Conchiglie. Tanta la soddisfazione che arriva dal Comune e del sindaco Roberto Pizzoli: “Per Porto Tolle la Bandiera Blu rappresenta un traguardo prestigioso. In questo momento di difficoltà per il settore turistico, credo che sia una buona iniezione di fiducia per il futuro che ci attende e un monito per tutti, perché continuiamo ad impegnarci per difendere e preservare la ricchezza che ci circonda”.

E l’assessore al Turismo Raffaele Crepaldi aggiunge: “L’importante riconoscimento ottenuto per la prima volta per tutte le spiagge di Porto Tolle aggiunge un tassello importante nella strada di sviluppo turistico che stiamo delineando: un turismo emozionale, un’offerta unica nello scenario turistico regionale che mira a saper cogliere l’immenso valore ambientale del territorio in cui viviamo, Parco Regionale e Riserva della Biosfera Mab Unesco. L’Ambiente e le nostre spiagge al centro dell’obiettivo: rendere il Delta del Po la prima ecodestinazione slow d’Europa, in cui sia il turismo stesso il driver per lo sviluppo sostenibile del territorio”.

La Bandiera Blu è un riconoscimento internazionale, istituito nel 1987 Anno europeo dell’Ambiente, che viene assegnato ogni anno in 49 paesi, inizialmente solo europei, più recentemente anche extra-europei, con il supporto e la partecipazione delle due agenzie dell’Onu: Unep (Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente) e Unwto (Organizzazione Mondiale del Turismo) con cui la Fee ha sottoscritto un Protocollo di partnership globale e riconosciuta dall’Unesco come leader mondiale nel campo dell’educazione ambientale e dell’educazione allo sviluppo sostenibile.

Gaia Ferrarese

Le più lette