Home Padovano Padova Nord Cadoneghe, didattica a distanza l’appello dei genitori

Cadoneghe, didattica a distanza l’appello dei genitori

Scuole chiuse, didattica a distanza e famiglie, soprattutto con i figli alla primaria, tuttora alle prese con indicazioni spesso confuse, fotocopie da fare, compiti sparsi oppure concentrati in pochi giorni e, ancora, scarsa comunicazione.

Scuola Cadoneghe

Questo lo spaccato del mondo della scuola, ai tempi del coronavirus, in tutta Italia, Cadoneghe inclusa. L’appello per una maggiore attenzione della scuola nei confronti di bambini e famiglie arriva da genitori della primaria Galiei. Lanciano un appello chiedendo di avviare in maniera organica e continuativa attività, lezioni, recuperi e di prevedere, per il futuro, soluzioni che vadano incontro alle esigenze di tanti genitori ora rientrati al lavoro.

Cadoneghe, l’appello dei genitori sulla didattica a distanza

“Non vogliamo colpevolizzare nessuno, sia chiaro – spiegano alcune mamme – ma la didattica a distanza è andata avanti abbastanza a singhiozzo. Non si può fare di ogni erba un fascio, molti insegnanti sono sempre stati presenti, però…vorremmo lo fossero di più. Capiamo bene che, in un momento di emergenza mondiale, non c’è certo spazio per le critiche, siamo consapevoli delle mille difficoltà che ciascuno si trova ad affrontare. Chiediamo, però, si faccia un passo in più nel garantire il diritto a maggiore attenzione, contatto, dialogo nei limiti concessi. Siamo andati, ad esempio, a scuola a prendere libri e quaderni solo dopo settimane (nella foto), quando già molti di noi lavoravano. Abbiamo subito posto le questioni al dirigente, ci ha promesso che si attiverà per una soluzione. Siamo convinti che il futuro parta anche da una corretta ripartenza, ancor di più dal lavoro di squadra tra scuola e famiglie”. (n.m.)

Le più lette