Home Veneziano Cavarzere Cavarzere: “Abbiamo cercato di rinviare tutte le tassazioni, per le scadenze comunali”

Cavarzere: “Abbiamo cercato di rinviare tutte le tassazioni, per le scadenze comunali”

“Abbiamo approvato il bilancio in velocità per poter intervenire per quelle tassazioni su cui altrimenti non abbiamo possibilità d’intervento”

Cavarzere

La richiesta dei “baristi anonimi” di Cavarzere è stata ascoltata: nei giorni scorsi è avvenuto l’incontro con il primo cittadino. Il gruppo di commercianti, nato in Whatsapp da un’idea di Giuseppe Augusti e Loris Sega, ha deciso di unire le forze per confrontarsi e cercare soluzioni in un momento complicato segnato dall’emergenza Coronavirus. Poche settimane fa a gran voce avevano chiesto un confronto con il sindaco per ricevere novità e direttive in merito alla situazione delle loro attività. La risposta del sindaco non si è fatta attendere.

Commercianti Cavarzere, le risposte di Tommasi

“Nei giorni scorsi ho incontrato un rappresentante dei Commercianti di Cavarzere e un rappresentante dell’Ascom, poiché ho ritenuto giusto che fosse presente anche la categoria. Abbiamo dato ampia disponibilità di poter intervenire – ha dichiarato Tommasi -. Ad oggi abbiamo cercato di rinviare tutta la tassazione, togliendo per i commercianti le scadenze comunali, poiché per molte tassazioni dobbiamo ancora sapere in che modo possiamo procedere e attendiamo delucidazioni da parte del Ministero e della Regione”.

“Questo è stato il motivo principale per cui non abbiamo dato indicazioni precise, ed è ovvio che noi vogliamo intervenire sia per quanto riguarda la tassazione sui plateatici, sia quella sulla pubblicità che per quanto riguarda la tassa sui rifiuti- ha continuato Tommasi -. Abbiamo approvato il bilancio in velocità proprio per poter intervenire il prima possibile”.

“La minoranza ci ha criticato per questo, ma è quello che stanno cercando di fare tutti i Comuni proprio perché solo se in possesso di questo strumento possiamo intervenire sgravando le tassazioni per i commercianti, altrimenti non esiste la possibilità. Noi, avendolo già fatto, siamo operativi e appena la normativa ci darà delle linee guida chiare potremo intervenire attuando delle diminuzioni importanti alle tassazioni, se non eliminandone alcune totalmente – ha concluso -. Noi ci siamo e saremo vicini il più possibile alle nostre attività commerciali”.

Erika Masiero

Le più lette