Home Padovano Camposampierese Est Coronavirus, Borgoricco Comune apripista sulle chiusure

Coronavirus, Borgoricco Comune apripista sulle chiusure

Il Comune di Borgoricco esempio di chiusure per Coronavirus, riportato anche da Wikipedia

Chiusure a Borgoricco

È stato tra i Comuni capofila in Italia in materia di ordinanze per la chiusura di luoghi pubblici come parchi e corsi ciclopedonali tanto da finire su Wikipedia.

Borgoricco fa scuola anche in tempi di emergenza sanitaria. “Sia chiaro: nessuna decisione viene mai presa a cuor leggero, tanto più ora – spiega il sindaco Alberto Stefani -, ma se c’è una cosa che questa esperienza mi ha insegnato è la risolutezza. Anche se malincuore o a denti stretti, ci sono momenti in cui bisogna assumere decisioni, spesso impopolari, in tempi brevi e limitati. Ma il fine, vale a dire il bene, la salute, la vita dei tuoi cittadini, giustifica qualsiasi mezzo”. Per il sindaco anche momenti che non dimenticherà.

“Di sicuro il rimboccarsi le maniche di tante persone, ma di più l’ascolto delle persone sole e, poi, le parole, i silenzi e la condivisione del dolore e della sofferenza con le famiglie di chi non ce l’ha fatta o di chi sta lottando tra la vita e la morte in un letto di terapia intensiva”. Stefani non ha mancato di rispettare le regole. “Anch’io ho una nonna, Paola, che quest’anno compie 80 anni. La salutavo dal cancello e la sentivo ogni giorno per telefono. Ho in mente come Comune di attivare delle videochat per mettere in contatto le famiglie con i parenti ospiti delle case di riposo”.

Non usa mezzi termini il primo cittadino nel sottolineare come il gestire una crisi richieda lo stare in campo a mente fredda e lucida.

“Ho chiuso il parco giochi dove andavano tanti bambini con le loro famiglie e poi percorsi ciclopedonali – afferma –. Sono il primo ad amare l’aria aperta, lo sport, l’aggregazione, ma in questo momento le priorità sono altre e io ho l’obbligo di far prevalere sull’interesse del singolo quello della comunità. Più si rispettano le regole e più torneremo tutti alla normalità”. Per spiegare ordinanze e decisioni il sindaco ha scritto, più volte, lettere aperte ai cittadini e post sui social. Come la lettera indirizzata ai bambini del suo Comune.

Coronavirus, parco chiuso a Borgoricco: il sindaco parla ai bimbi

“Cari bimbi, chiudere un parco grande e vivo come questo per un Sindaco non è mai cosa facile. Ci manca sentire e vedere dagli uffici del Municipio la vostra straordinaria voglia di divertirvi, di giocare, di stare assieme. Per qualche giorno siamo costretti a farlo, perché tutti devono rimanere a casa per vincere questa sfida tutti assieme. Il trucco è semplice: più si rispettano le regole prima si ritorna a giocare. Ricordatelo a tutti, quando vi chiamano al telefono. Non sarà verde, bianco e rosso. Ma questo nastro, fra non molto, lo taglierete insieme a me (io intanto vado a cercare le forbici!). Tenetevi pronti! Spero che questo messaggio arrivi a tutti voi, il vostro Sindaco Alberto”.

Nicoletta Masetto

Le più lette