Home Veneziano Riviera del Brenta Coronavirus, Mira: buoni spesa e solidarietà in aiuto alle famiglie bisognose

Coronavirus, Mira: buoni spesa e solidarietà in aiuto alle famiglie bisognose

Sono centinaia le domande di buoni spesa per Coronavirus (oltre 500 al momento in cui scriviamo) pervenute al Comune di Mira per un importo di circa 80 mila euro.

Buoni spesa

“La maggior parte dei richiedenti – spiega l’assessora alle Politiche Sociali Chiara Poppi – sono persone non conosciute ai servizi sociali: persone che avevano piccole attività che hanno dovuto chiudere, lavoratori che stanno attendendo gli ammortizzatori sociali, coniugi separati con figli, famiglie numerose e alcune situazioni di difficoltà economica prima non conosciute”. I buoni spesa non sono però l’unica risposta al disagio. Il centro San Martino di Mira Porte infatti, creato per dare un aiuto alle famiglie bisognose di Mira già primas dell’emergenza sanitari, in questo periodo di emergenza caratterizzato dal corona virus, non è rimasto a guardare.

“Abbiamo consegnato a domicilio – sottolinea Fabio Schirru responsabile del Centro – la “ Borsa della spesa“ mensile al 15 aprile scorso a 87 famiglie . Ci sono state va detto, 15 famiglie che assistevamo che hanno rinunciato alla borsa della spesa per darla a chi stava peggio”. Alcune famiglie non è stato possibile raggiungerle telefonicamente ma i volontari contano di poterlo fare entro questi giorni. C’è poi un appello del Centro che ora è chiuso ma fa consegne a domicilio“.

Coronavirus, Mira: chi chiamare in caso di difficoltà economica

“Chi fosse in difficoltà economica o venisse a conoscenza di persone in stato di bisogno può chiamare il 342 7010695, i volontari garantiscono la massima riservatezza”. Non sono mancati in questo periodo atti di generosità e domazioni verso singole famiglie o attività private da parte di persone che hanno voluto mantenerere l’anonimato. (a.a.)

Le più lette