Home Veneziano Riviera del Brenta Coronavirus, Mira: riaprono parchi e aree cani. Sì all'attività sportiva nel rispetto...

Coronavirus, Mira: riaprono parchi e aree cani. Sì all’attività sportiva nel rispetto delle regole

A Mira riaprono i parchi, ma non sarà possibilile utilizzare per il momento le aree gioco. Si all’attività sportiva e all’accesso alle aree cani nel rispetto delle norme di contenimento del Coronavirus

Sindaco di Mira
Sindaco di Mira

Da oggi lunedì 4 maggio riaprono i parchi di Mira. Nelle aree verdi saranno presenti numerosi cartelli per ricordare le misure da rispettare per accedere alle aree verdi dove al momento non è possibile usare le aree gioco, come da ultimo Dpcm, mentre si potranno svolgere attività motoria e sportiva individuale, nel rispetto delle regole. Aperte anche le aree cani.

Il Comune di Mira ha disposto un servizio di informazione e controllo con la collaborazione dei volontari della Protezione Civile comunale, che si aggiungeranno ai normali controlli delle forze dell’ordine.

Coronavirus, riapertura aree verdi a Mira: parla il sindaco Dori

“L’invito è quello di seguire attentamente le indicazioni – spiega il sindaco Marco Dori – a cominciare dall’evitare situazioni già viste in passato, come le grigliate o le attività in compagnia, e di avere con sé i dispositivi previsti. Ho fiducia nei miei cittadini e vorrei evitare di chiudere le aree verdi per colpa di pochi, ma se fosse necessario lo dovremo fare. Ad ogni modo – conclude il sindaco – gireremo tra i parchi, per fornire informazioni e supporto. Abbiamo aperto anche le aree cani. L’auspicio è che si arrivi, anche in forma sperimentale, a poter far usare le aree gioco ai più piccoli, o alle persone con disabilità, magari coinvolgendo volontari per un uso corretto dal punto di vista sanitario. Se ci fosse consentito di farlo, siamo pronti, individuando alcune aree dedicate”.

Le più lette