Home Veneto Attualità Coronavirus, nuova ordinanza in Veneto per la fase 2

Coronavirus, nuova ordinanza in Veneto per la fase 2

Coronavirus, anche in Veneto parte la fase 2, che aggiunge al Dpcm del premier Conte una nuova ordinanza di Luca Zaia

Il presidente del Veneto Luca Zaia ha annunciato oggi in conferenza stampa una nuova ordinanza che si somma, di fatto al Dpcm del premier Giuseppe Conte per la fase 2 che inizia domani. “Per evitare che i dati salgano è fondamentale l’impegno di tutti. Nel giro di 7-10 giorni vedremo se siamo stati bravi a far scendere i dati su ricoveri e terapie intensive. Su questi dati ci concentreremo, al di là di tutti gli algoritmi.  Se questi numeri aumentano in misura importanti si torna, come al gioco dell’oca, alla casella di partenza e sarebbe una tragedia. Mi sono arrivate tante segnalazioni che mi dicono che qualcuno non porta la mascherina o che crede che sia tutto finito. Nessuno può permettersi di dire che “io esco senza mascherina tanto la vita è mia”, beh non è cosìNon vorrei che per colpa di qualcuno non si faccia piu’ credito a nessuno” ha detto Zaia. “Non vogliamo essere coercitivi, ma abbiamo il govere di tutelare la salute pubblica”.

Ecco le cose da sapere:

Coronavirus, mascherine obbligatorie in Veneto

“La nuova ordinanza è assolutamente in linea con quella del Governo, con alcune spiegazioni in piu’. Per quanto riguarda il distanziamento, confermato in 1 metro (ma 2 se si fa attività motoria) ad esempio, non si deve tenere tra conviventi: ho fatto in modo che il testo sia più chiaro possibile” ha detto Zaia. Fuori casa è obbligatorio l’uso della mascherina, guanti o gel detergente. Tranne che per i bambini fino a 6 anni e per chi corre (ma quando esce di casa e appena finita l’attività atletica ha l’obbligo di indossarla).

Supermercati

Confermata la chiusura dei supermercati la domenica.

Sport e allenamenti

Gli sport individuali si possono fare. Negli impianti sportivi saranno possibili gli allenamenti anche per atleti impegnati in sport di squadra, rispettando le norme previste a cominciare da quelle su distanziamento di due metri.

Seconde case

Ci si può andare per attività di manutenzione

Coronavirus, uso dei mezzi pubblici in Veneto

Per rispettare le norme sulle distanze, gli autobus potranno raggiungere una capienza di un terzo rispetto a quella massima, i treni della metà.

Biblioteche

“Per quanto riguarda le biblioteche e’ consentita la loro apertura per la sola modalita’ di prestito.