Home Padovano Bassa Padovana Coronavirus, un’altra lezione di senso civico da Vo'

Coronavirus, un’altra lezione di senso civico da Vo’

Ancora una volta i cittadini di Vo’ hanno aiutato la ricerca

Vo’ conferma il suo senso civico per ben 2.738 volte. Tanti sono i cittadini che si sono presentati alle scuole comunali del paese per offrire il proprio contributo alla scienza. A inizio maggio residenti di Vo’ hanno aderito in massa allo studio condotto dall’Università di Padova sul Covid-19, che richiedeva necessariamente un’alta adesione al test.

Vo’, quasi 3 mila cittadini si sono offerti per tampone e prelievo del sangue

In 2.738 cittadini – bambini compresi – si sono offerti per tampone e prelievo del sangue, affollando l’ambulatorio improvvisato all’interno delle scuole comunali. “Vogliamo ringraziarvi per l’impegno, la civiltà e la generosità che avete dimostrato nell’aderire in massa all’ultimo test a cui stiamo stati chiamati a partecipare – ha scritto poi il sindaco Giuliano Martini in una lettera ai suoi concittadini – Dobbiamo essere tutti orgogliosi degli sforzi messi in atto, perché abbiamo dimostrato un senso di unione che, forse, mai avevamo avuto in tale maniera”.

E ancora: “Abbiamo dimostrato una dedizione e un forte senso di responsabilità nell’aiutare la ricerca scientifica che, probabilmente, è l’unica speranza su cui possiamo contare per mettere la parola fine e per farci tornare alla vera normalità dopo questa emergenza, che ci sta ancora colpendo”. L’abbraccio alla cittadinanza è pieno: “Abbiamo dimostrato al monto intero che l’unione e la solidarietà sono valori con cui si può affrontare qualsiasi ostacolo che la vita ci mette davanti. Da qui il grazie sincero: “Consapevoli dello sforzo fatto, e di dover continuare senza abbassare la guardia, ci stringiamo a voi per esprimere la nostra profonda riconoscenza, e il nostro più sentito orgoglio di far parte di una famiglia come la nostra”. (n.c.)

Le più lette