Home Padovano Padova Nord Coronavirus, Vigodarzere: “Commercianti non mollate”

Coronavirus, Vigodarzere: “Commercianti non mollate”

Il Comune lancia un piano per rivitalizzare il commercio. Con incentivi per chi decide di aprire e allargare l’attività.

Commercianti Vigodarzere
Commercianti Vigodarzere

L’invito è quello di non mollare l’attività commerciale nonostante il momento di forte crisi. L’amministrazione comunale lo ha rivolto, in queste settimane, soprattutto ai titolari delle attività economiche del territorio, destinatari di finanziamenti previsti dal piano di rilancio della rete commerciale locale.

L’iniziativa parte non solo nella necessità di contrastare nuove chiusure di esercizi nel tessuto locale, ma di assicurare incentivi rassicuranti per nuovi investimenti specie per giovani imprenditori, disposti a investire in progetti destinati a creare comunità e socializzazione sul territorio. Il piano di rilancio del commercio vede il Comune impegnato a concedere contributi finalizzati per l’ampliamento di esercizi commerciali già esistenti o per la riapertura di esercizi chiusi da almeno sei mesi. Il bando per attingere alle risorse è già stato pubblicato.

Coronavirus aiuti per i commercianti di Vigodarzere

“Per chi riapre o allarga la propria attività – spiega l’assessore al commercio, Federico Cesarin – sono previste risorse pubbliche per rimborsare il 100% dei tributi di Imu, Tasi ed imposta pubblicitaria nei prossimi 4 anni. Le risorse saranno concesse a condizione che l’esercente abbia regolarmente pagato i tributi nell’anno precedente a quello per il quale viene chiesta la domanda di contributo”. E novità, dunque, anche per chi intende avviare a Vigodarzere una nuova attività. Il fondo di rilancio del commercio, sostenuto dal Comune, prevede un incentivo di 500 euro finalizzato a sostenere il pagamento della tassa sui rifiuti o di occupazione di suolo pubblico. Nicoletta Masetto

Le più lette