Home Padovano Dispencer “patriottici” per il Comune di Brugine

Dispencer “patriottici” per il Comune di Brugine

Tre dispencer di gel igienizzante mani, verniciati in tricolore, sono stati donati il 25 aprile scorso al Comune, nel giorno dell’anniversario della Liberazione, dalla Zanetti F.Z. Srl.

Dispencer Brugine

A progettare e produrre i dispositivi è stato l’ex sindaco Davide Zanetti, titolare della ditta di Brugine che da quarant’anni si occupa di impianti di aspirazione e lavorazione lamierati.

“Come imprenditore mi sono sentito in dovere di fare qualcosa per il paese perché ho sempre pensato che un’azienda deve saper arricchire il territorio in cui opera – ha dichiarato Zanetti. – Mettendo insieme passione per il nostro lavoro, amore per il nostro paese e le necessità dettate da questo nuovo stile di vita a cui dovremmo abituarci sono nate queste tre colonnine igienizzanti. Ringrazio i miei collaboratori per avermi supportato in questo progetto”. Un gesto apprezzato dal sindaco Michele Giraldo: “Appena ho visto il numero di Davide sul display del telefono ho temuto fosse successo qualcosa. Poi però quando mi ha spiegato il valore dell’iniziativa mi sono subito rallegrato. Sentire che una importante azienda del nostro territorio ci avrebbe fatto un così bel regalo non poteva che trovare il nostro consenso”.

Brugine, dispencer patriottici: parla il primo cittadino

Il primo cittadino non perde l’occasione per criticare il governo: “In questo momento di difficoltà, in cui lo Stato, che finora ha agito solo con proclami e prestiti che rischiano di indebitare le aziende, in un clima di abbandono totale per le piccole e medie imprese, un gesto così non può che dar lustro agli autori”. “Ringrazio Davide – ha concluso Giraldo – che essendo stato a sua volta sindaco (dal 2009 al 2014) sa quanto sia difficile amministrare in questi momenti”. I dispenser “patriottici” sono stati posizionati in municipio a servizio dei dipendenti comunali e dei cittadini.

Ma.Ma

Le più lette