Home Padovano Conselvano Due Carrare, un bosco in pieno centro la festa è solo rinviata

Due Carrare, un bosco in pieno centro la festa è solo rinviata

In via don Arturo Tecchio, dietro alle scuole medie, in 22 mila mq, messe a dimora le prime 140 piante e 110 arbusti

Due Carrare

Doveva essere un momento di festa con il coinvolgimento dei cittadini, in particolare bambini e ragazzi, invece la prima piantumazione di alberi e arbusti, che andranno a costituire l’ecosistema-bosco nell’area pubblica di via don Arturo Tecchio (dietro le scuole medie), ha visto l’intervento dei soli addetti ai lavori.

Nelle scorse settimane le restrizioni per il contenimento del Covid-19 non hanno permesso la partecipazione della cittadinanza alla messa a dimora di 140 alberi e 110 arbusti, prima fase della creazione di un polmone verde nel centro del paese. Il progetto del Comune, frutto di un’idea di Carlo Simonato e Rosanna Bertoldin, prevede la piantumazione di 1500 piante in un’area, quella di via Tecchio, di 22mila metri quadri. La messa a dimora sarà eseguita gradualmente piantando ogni volta circa 200 – 250 piante. La piantumazione avverrà 2 volte l’anno: prima della primavera e in autunno.

Due Carrare, in arrivol il polmone verde della città

“Vogliamo creare un ecosistema-bosco – commenta il sindaco di Due Carrare Davide Moro – non si tratta semplicemente di piantare alberi, ma di mettere a dimora diverse varietà di alberi autoctoni e arbusti, le cui radici saranno disseminate di micorrize in modo da favorire le relazioni simbiotiche tra le diverse piante, proprio come avviene nei boschi. Sarà un importante spazio vitale, non solo per i cittadini grandi e piccoli, che potranno passeggiare all’interno dell’area, ma anche per api, uccelli e farfalle”.

Piante e materiale necessario alla loro Venticinquesimo “compleanno” del Comune messa a dimora (pali, torba e micorrize) sono donate dalla locale azienda Simonato. “Il ciclo di piantumazione durerà circa un anno e mezzo – fa sapere l’azienda – e verrà effettuata secondo uno schema specifico che tiene conto di diversi fattori, come l’affinità tra le piante, in modo che ciascun albero e ciascun arbusto possa crescere rigoglioso in una situazione ideale”. Un altro polmone verde sarà creato a Terradura nell’area pubblica di 3mila metri quadri dietro ai campi da tennis.

Francesco Sturaro

Le più lette