Home Giardinaggio L’erba del vicino è sempre più verde!

L’erba del vicino è sempre più verde!

Diciamo che non è solo un modo di dire, spesso è la verità. Forse perché il nostro vicino ha più pazienza o forse perché dispone delle attrezzature giuste o di un giardiniere esperto.

Una manutenzione esperta del tappeto erboso permette infatti di mantenere in buona salute il nostro giardino. Anche quando però le cure sono assidue può capitare che un prato si presenti diradato o danneggiato. Prima di decidere di rifarlo completamente, conviene valutare, da soli o con il vostro giardiniere di fiducia, l’idea di rigenerare il prato già esistente, così da poter competere con il vostro vicino! Quello che ci interessa ora è vedere cosa fare al nostro prato all’inizio della primavera, per farlo ripartire nel migliore dei modi.

La prima cosa da fare è tagliare il prato piuttosto basso, a soli 2-2,5 cm di altezza, così da poter vedere il terreno sottostante. Il secondo passaggio è spargere del nuovo terriccio, meglio se ecologico, per dare nuova energia al manto erboso. Prima di procedere alla nuova semina, soprattutto nelle aree più ombrose o ingiallite, assicuratevi di aver estirpato tutte le piante infestanti. Un altro aspetto molto importante per la buona rigenerazione del vostro “prato all’inglese” è che il terreno risulti morbido e ben livellato, così da poter procedere ad una semina uniforme, con 50 grammi di sementi ogni metro quadro di terreno. sAnche alla concimazione primaverile tuttavia si deve dare una grande attenzione.

Quindi per la prima settimana è importante mantenere il terreno umido, aiutandolo con un fertilizzante o un concime organico. Tutti i prati hanno bisogno di sostanze nutritive, quali il potassio, l’azoto ed il fosforo. E per far invidia al vicino… Raccomandiamo l’azoto, che ha proprio la funzione di “colorare” di verde il giardino ed è particolarmente necessario proprio nel periodo primaverile! L’azoto ha anche la funzione di proteggere il manto erboso dagli sbalzi di temperatura tipici in primavera. Una volta che le sementi avranno germogliato, ricordatevi di annaffiare regolarmente, meglio se al mattino.

Il tagliaerba

Fondamentale per un prato davvero all’inglese e a prova di “vicino” è il tagliaerba! È lo strumento che ci consente di uniformare l’erba con poca fatica ed in poco tempo, rendendo il nostro giardino praticamente perfetto. Ce ne sono di tantissimi modelli e caratteristiche, come ad esempio elettrici o a scoppio, a spinta o a trazione e con vari tipi di scarico. La scelta non è sempre semplice, per questo vi consigliamo di farvi guidare dai rivenditori specializzati della vostra zona, mono o multi marca.