Home Padovano Padova Est Noventa Padovana: zanzare, via alla profilassi

Noventa Padovana: zanzare, via alla profilassi

Anche Noventa Padovana si prepara a combattere gli insetti più odiati dell’estate: le zanzare

Profilassi zanzare

Le stagioni si alternano imperterrite secondo i tempi della natura e le zanzare, che non terranno certo conto dell’emergenza coronavirus, si ripresenteranno puntuali con l’arrivo dei primi caldi: come negli ultimi anni, sempre più fastidiose, oltre che pericolose, in quando portatrici a loro volta di infezioni.

Noventa Padovana: profilassi anti zanzare al via

Tant’è che già durante i primi giorni di primavera anticipata in marzo erano stati segnalati da parecchi cittadini i primi “avvistamenti”. Ecco perché il Comune, pur essendo comunque alle prese con il super lavoro legato alla gestione della vita del paese a causa della pandemia in corso, non perde comunque tempo e si sta già attivando per la profilassi volta al contenimento della prolificazione delle zanzare sul territorio. Già acquistate 22 scatole di compresse con principio attivo anti-larvale, per un investimento complessivo di quasi 5mila euro, e che verranno distribuite alla cittadinanza.

Mentre verranno distribuiti anche quest’anno nelle case dei cittadini 6mila pieghevoli informativi. Lo scopo è quello di prevenire ulteriori problematiche igienicosanitarie con il possibile aggiuntivo pericolo della diffusione di infezioni virali trasmesse appunto delle zanzare, in particolare del già conosciuto virus West Nile. Come sempre l’appello è rivolto anche ai privati perché il Comune può fare la sua parte ma la prevenzione funziona se anche tutti agiscono con regolarità nei propri giardini, anche tenendo in ordine, evitando l’accumulo di acqua nei sottovasi o nelle piscinette, sfalciando l’erba ed evitando il crearsi di zone incolte.

La modalità della distribuzione delle pastiglie anti-larvali alla cittadinanza è ancora da definire, anche tenendo in considerazione la necessità prioritaria in questo momento di non creare assembramenti e di evitare il più possibile di uscire da casa per ridurre al minimo la possibilità di diffondere tra la popolazione il contagio del Covid 19. (e.cal.)

Le più lette