Home Veneziano Riviera del Brenta Polizia locale di Mira, decine di migliaia di multe dagli autovelox

Polizia locale di Mira, decine di migliaia di multe dagli autovelox

Sono state elevate anche 3000 sanzioni per mancata precedenza, 600 ad automobilisti passati con il rosso. Si sono registrati 120 incidenti di cui due mortali

Polizia
Polizia Mira

I dati della polizia locale nel 2019: fioccano le multe dagli autovelox. A spiegarlo è l’assessore alla Sicurezza Fabio Zaccarin del Comune di Mira “Sul versante del controllo della viabilità- spiega Zaccarin- sono state elevate circa 3000 sanzioni per mancata precedenza, cinture di sicurezza, uso del cellulare alla guida, soste vietate mentre una sessantina le patenti ritirate, 24.000 le infrazioni riscontrate con gli autovelox, mentre poco meno di 600 le infrazioni di automobilisti che sono passati con il rosso. Le notizie di reato inoltrate alla Procura della Repubblica a vario titolo, e le attività di polizia giudiziaria, anche su delega della Procura, ammontano nell’anno appena trascorso a 150 circa. Sono stati elevati più di 150 verbali per abbandono di rifiuti sul suolo pubblico con un centinaio di sanzioni e il rinvenimento di tre depositi abusivi”.

Polizia locale di Mira, il fronte viabilità e sicurezza: tantissime le multe

L’ operatività e i relativi dati che contraddistinguono l’attività della polizia locale, sottolinea l’assessore, del 2019 fotografano “l’impegno del Corpo avvenuto su vari fronti tra i quali quello viabilistico, scolastico, di presidio del territorio, della gestione degli incidenti e dei controlli su strada”. A ciò si aggiungono i servizi di prevenzione dei furti nelle abitazioni e di supporto ai gruppi del Controllo di Vicinato, le iniziative di #FurtiStop e la convenzione siglata con i Carabinieri in Congedo per la supervisione nei parchi pubblici e nei mercati rionali. Costante la collaborazione con la tenenza dei carabinieri di Mira. Non meno importante è stata la funzione di educazione stradale attraverso progetti rivolti ai bambini delle scuole primarie dell’infanzia di Villa Lenzi, Loris Malaguzzi, Peter Pan e Suore Sacramentine per 230 ore di formazione.

Tra le varie iniziative del 2019 da segnalare il completamento della rete di videosorveglianza delle principali vie di accesso alla città con altri 4 varchi fissi e due mobili per un totale di 10 “occhi elettronici”, apparecchiature preposte alla lettura delle targhe delle auto. Registrano: mancate revisioni, assicurazioni scadute e auto rubate. “La conduzione delle pattuglie- conclude l’assessore- che sono rimaste sulla strada per più di 8.000 ore, è stata ottimizzata grazie alla nuova centrale operativa del Comando collegata con quella di Venezia. Sul fronte dell’infortunistica, si sono registrati circa 120 incidenti di cui due mortali, valore stabilizzato dopo l’incremento avvenuto negli anni precedenti”.

Sono stati installati anche 8 velobox e messi in funzione due nuovi telelaser e un ulteriore etilometro. Al Comando, nel corso del 2019 circa 7.000 cittadini si sono rivolti per chiedere informazioni, delucidazioni sul pagamento e sui ricorsi relativi alle sanzioni, per reperire modulistica, per il rilascio del pass invalidi o per fare segnalazioni. E’ stata, inoltre, garantita l’attività di ordine pubblico nel corso delle numerose manifestazioni.

Alessandro Abbadir

Le più lette