Home Rodigino Delta Porto Tolle: nuovi lavori al via al porto di Pila

Porto Tolle: nuovi lavori al via al porto di Pila

“Previsto il completamento delle opere di difesa idraulica e e di scavo del fondale, per consentirne la completa fruibilità”

Porto Tolle

La giunta comunale ha approvato il progetto esecutivo del 10 stralcio del Porto peschereccio di Pila a Porto Tolle. Dopo i lavori relativi ai primi 9 stralci riguardanti la realizzazione di circa 500 ml di banchina, la sistemazione della rete idrica e elettrica, l’illuminazione pubblica, impianto antincendio, strade, parcheggi e verde, sono state posizionate attrezzature quali gru mobile, nastri trasportatori, carrelli, fanali per segnalamenti marittimi luminosi, serbatoi carburante, e pontili galleggianti con passerelle di accesso.

Porto di Pila a Porto Tolle: parla l’amministrazione

“Ora con il nuovo progetto del 10 stralcio si andrà a completare la banchina portuale sul lato est del bacino, per uno sviluppo lineare pari a circa 125 ml fino al molo “rotatoria” esistente all’ingresso del bacino. Saranno effettuati gli scavi dei fondali nell’area interessata dall’intervento, sistemata la sponda in pietrame lato mare e saranno estesi i sottoservizi a rete, quali linea elettrica, illuminazione pubblica, rete idrica e antincendio e della difesa in pietrame” sono le parole dell’assessore Tania Bertaggia.

“Il progetto consentirà un aumento dei posti barca disponibili per gli operatori del porto”.Sarà previsto il completamento delle opere di difesa idraulica a protezione dell’area di bacino portuale e di scavo del fondale, per consentire la completa fruibilità da parte dei natanti, oltre che per la manutenzione dei fondali e il miglioramento riguardante la funzionalità operativa che garantirà la sicurezza nelle attività lavorative. Il costo per la realizzazione del progetto è preventivato in un milione 145mila euro, inclusi oneri per la sicurezza, di cui 600mila euro dalle casse comunali e il resto da fondi pubblici. L’inizio lavori sarà a luglio, compatibilmente con le disposizioni dettate anche in tema di appalti pubblici per fronteggiare l’emergenza sanitaria, e la consegna entro 18 mesi.

“La prosecuzione dei lavori di completamento del porto di Pila è necessaria e strategica per sostenere e sviluppare l’importantissima attività produttiva di pesca. È doveroso evidenziare che il porto di Pila è il primo porto nell’Adriatico per la pesca e commercializzazione di pesce azzurro e dunque un vanto per il nostro territorio – dichiara Bertaggia-. Contemporaneamente prosegue la progettazione anche per l’undicesimo stralcio che prevede il rifacimento degli impianti, colonnine elettriche, asfaltatura dell’area, ampliamento dei servizi in acqua e a terra”.

Guendalina Ferro

Le più lette