Home Politica Veneto, consigliere Conte: "Collaborazione tra trasporto pubblico e privato"

Veneto, consigliere Conte: “Collaborazione tra trasporto pubblico e privato”

Il consigliere regionale Maurizio Conte ha presentato una mozione per una collaborazione tra trasporto pubblico e privato per far fronte all’emergenza

Maurizio Conte

“È drammatico l’impatto economico del coronavirus per il settore trasporto persone in Veneto. L’annullamento e lo slittamento degli eventi e delle manifestazioni e le previsioni per la stagione turistica certificano, purtroppo, questo dato come strutturale per tutto il 2020. Le imprese del settore si trovano in gravi difficoltà con la gestione del personale dipendente, con le rate dei mutui e dei leasing da pagare per l’acquisto mezzi, per il pagamento delle scadenze fiscali e contributive, per non parlare della sussistenza stessa della famiglia dei titolari, che vivono del lavoro d’impresa -ha comunicato Maurizio Conte, consigliere regionale Gruppo Forza Italia – Veneto per l’autonomia -. Le linee guida in materia di trasporti pubblici prevedono la sanificazione e la necessaria protezione individuale tramite il distanziamento e l’utilizzo di dispositivi di protezione all’interno dei mezzi pubblici, con il monitoraggio e contingentamento dei flussi di passeggeri in particolare durante gli orari di picco di afflusso”.

“Queste disposizioni limitano la capacità del sistema trasporti pubblici di persone al 25-30% del numero di passeggeri trasportati in condizioni di normalità: l’offerta di trasporto quindi sarebbe assolutamente insufficiente a far fronte alle esigenze dei fruitori del servizio pubblico. Visto che sarebbe impensabile in questo momento avere a disposizione risorse sufficienti per aumentare la flotta dei mezzi pubblici delle varie società che gestiscono il trasporto pubblico e per il conseguente aumento del personale necessario al loro utilizzo, si potrebbe pensare di investire le risicate risorse disponibili nell’ambito dei contratti il trasporto pubblico per trovare una doppia soluzione che possa dare una risposta ad entrambe le problematiche: sia del settore del trasporto pubblico privato, sia per quelli del settore del trasporto delle persone pubblico – ha proseguito Conte -. E queste risorse seppur contenute potrebbero essere sufficienti a salvaguardare tante attività imprenditoriali del nostro territorio collegate al settore del turismoora in difficoltà economica, ma che permetterebbe loro di mantenere attiva la loro impresa senza il rischio di dover portare i libri in tribunale o a dover chiudere in quanto privi della risorsa fondamentale:“il lavoro”.

Veneto, trasporti: la mozione presentata da Conte

“È per questo che oggi ho presentato una mozione che invita la giunta regionale ad attivarsi per mettere in rete il parco mezzi (e relative professionalità dei conducenti) del settore privato attualmente fermo con le esigenze del settore del trasporto pubblico – conclude Conte -, stipulando specifici contratti temporanei per il periodo necessario al superamento della fase di emergenza da coronavirus”.