Home Padovano Padova Est Vigonza: riapertura, presi d’assalto parchi e piste ciclibili

Vigonza: riapertura, presi d’assalto parchi e piste ciclibili

Il sindaco di Vigonza Stefano Innocente Marangon illustra le novità ma chiede comunque ai cittadini di continuare a rispettare le prescrizioni

Vigonza

“Carissimi Vigontini, e ben ritrovati a questo appuntamento periodico con le informazioni di questo sistema di carattere digitale.” Sono queste le parole di apertura del discorso del sindaco di Vigonza, Stefano Innocente Marangon, nel ormai consueto salotto video- virtuale per salutare la cittadinanza e informare degli ultimi aggiornamenti riguardanti il territorio annunciand la fase di riapertura.

Vigonza, le riaperture

“Vi voglio comunicare alcune cose già avvenute, e la ribadisco volentieri, è riferita alla riapertura dei cimiteri. Dal 27 aprile i cimiteri sono riaperti, tutti i giorni feriali, dalle ore 8 alle 19. Da maggio sono stati riaperti tutti i parchi, anche quello di Villa Bettatini o Castello dei Da Peraga, che prevede solo l’accesso da via Paolo VI. Bisogna rispettare alcune prescrizioni. L’apertura dei parchi è possibile per le passeggiate e nel rispetto di talune prescrizioni a cui mi affido al senso civico e di responsabilità di tutti quanti che finore voi vigontini non avete fatto mancare per la grande maggioranza” . L’apetura ai parchi ha portato a tantissimi visitatori nelle ultime settimane. Le aree pubbliche potranno essere visitate rispettando le prescrizioni.

Continua il sindaco : “ è obbligatorio l’uso delle mascherine, sono vietati gli assembramenti, ed è obbligatorio mantenere la distanza di almeno 1 metro tra persona e persona. Da lunedì 4 maggio sono state riaperte anche le ciclabili: quelle sul Brenta e quella del Tergola, anche l’asse viario di collegamento tra Perarolo e Vigonza, e viceversa”. “Continuo prima di tutto a ringraziarvi per il senso di responsabilità – conclude il primo cittadino di Vigonza – che in tutto questo periodo veramente difficile, la stragrande maggioranza di voi vigontini ha dimostrato. Grazie, veramente grazie da parte mia. E confido, anche per le prossime prescrizioni che gradualmente ci riporteranno ad una vita sociale ( bar ristoranti attività commerciali) abbastanza normale, faccio sempre appello al vostro senso civico e di responsabilità affinchè rispettiate le prescrizioni che prevedono le frequentazioni di determinati luoghi”.

Manuel Matetich

Le più lette