Home Veneziano Riviera del Brenta A Dolo aumentano i matrimoni religiosi

A Dolo aumentano i matrimoni religiosi

Nel 2018 celebrate 39 unioni: 26 civili e 13 religiose. Nel 2019, il numero dei matrimoni era sceso a 21 quelli con rito civile sono stati 6 mentre sono aumentati a 15 i religiosi

Matrimoni

Col coronavirus si sa, il numero dei matrimoni è crollato. Un numero che però era in diminuzione anche prima dell’epidemia. Fra i dati degli due ultimi anni in Riviera del Brenta però emerge come si rilevino nei due paesi della Riviera del Brenta e cioè Mira e Dolo, delle particolarità Il dato più curioso emerge da Dolo.

A Dolo infatti pur nel calo generalizzato, in controtendenza, è aumentato ndell’ultimo anno rilevato, il numero dei matrimoni religiosi mentre è precipitato quello dei matrimoni civili. Ma ecoco i dati: a Dolo, nel 2018 ci sono stati 39 matrimoni complessivi: 26 con rito civile e 13 con rito religioso. L’anno dopo e cioè nel 2019, il numero dei matrimoni con rito civile è crollato a 6 mentre sono aumentati a 15 quelli con rito religioso per un numero complessivo di 21. Dolo non c’è stata negli ultimi due anni, nessuna unione civile.

Aumento dei matrimoni a Dolo, parla l’amministrazione

Per il vicesindaco di Dolo Gianluigi Naletto da sempre legato al mondo delle parrocchie dolesi, il caso del leggero aumento dei matrimoni religiosi, è un segno molto importante da parte della comunità cittadina. “Come politico di ispirazione cattolica – dice Naletto – in un’epoca di disorientamento si tratta, di un dato, anche se limitato dal punto di vista numerico, significativo che riafferma la volontà dei giovani di gesti forti, carichi di valenza ideale, e spirituale” A Mira invece si assiste ad un andamento, un trend più in linea con l’andamento dell’ultimo decennio. Nel paese più popoloso della Riviera nel 2018 i matrimoni celebrati sono stati 117 complessivamente, mentre nel 2019 invece ne sono stati celebrati 92. Nel 2018, 40 erano stati celebrati con rito religioso e 77 con rito civile. Nel 2019 sono invece stati 32 quelli con rito religioso e invece 60 con rito civile. Sono calate anche le unioni civili, cioè le unioni celebrate da cittadini dello stesso sesso: erano 5 nel 2018 e sono state 2 nel 2019. Nel 2018 queste a Mira erano state 5, tutte fra due uomini. Le unioni civili invece nel 2019 sono state 2 , fatte da una coppia di uomini e da una coppia di donne In entrambi gli anni, il numero di matrimoni, in cui almeno una delle persone era di origine straniera, è stato 18. Poi va detto infine che nei primi mesi del 2020 i matrimoni sono letteralmente sono crollati sia a Mira che a Dolo. Le celebrazioni si contano in entrambi i Comuni in meno di10, ovviamente a causa dell’emergenza sanitaria in corso.

Alessandro Abbadir

Le più lette