Home Padovano Camposampierese Ovest A piedi fino a Vò Euganeo per dimostrare solidarietà

A piedi fino a Vò Euganeo per dimostrare solidarietà

Le due podiste hanno deciso di percorrere i 50 km che separano Villa del Conte e Vò per per testimoniare la vicinanza dell’intera comunità comitense

 

Lucie e Lorenza durante l’impresa che le ha portate a Vo’ Euganeo

Lucia e Lorenza se l’erano promesse allo scoppio dell’emergenza sanitaria. Lucia Candiotto, 53 anni, maratoneta e ultramaratoneta, e Lorenza De Franceschi, 58 anni, podista, ciclista e consigliere con delega allo Sport, entrambe di Villa del Conte, si erano dette: “Non appena sarà possibile, andremo a Vo’ Euganeo per portare la nostra vicinanza e solidarietà nel modo che ci piace di più fare: correndo!”. E le due podiste hanno mantenuto fede all’impegno.

Solidarità e tenacia: “Siamo arrivate prima del previsto. Il ritorno è stato duro, ma ce l’abbiamo fatta”.

Sono state, infatti, le protagoniste dell’iniziativa, promossa dal Comune di Villa del Conte, che ha unito simbolicamente questo comune a quello di Vo’ Euganeo, il primo a essere decretato zona rossa in Veneto. Lucia e Lorenza, lo scorso 23 maggio, hanno raggiunto Vo’ Euganeo e sono ritornate a Villa del Conte da dove erano partite, percorrendo ben 100 chilometri. La partenza alle 4 del mattino davanti al municipio di Villa del Conte, l’arrivo poco prima delle dieci a Vo’. “Siamo arrivate prima del previsto. Il ritorno è stato duro, ma ce l’abbiamo fatta”. Ad accoglierle nella piazza del Comune dei Colli Euganei la Protezione civile di Villa del Conte, l’assessore Graziella Vigri e il sindaco di Vo’ Giuliano Martini. “È stata una bellissima emozione. Gli amici di Villa del Conte ci hanno fatto sentire la loro vicinanza in un modo originale e straordinario- ha detto ringraziando pubblicamente Lucia e Lorenza -. È il primo passo di un’amicizia che costruiremo assieme. Non saranno 50 chilometri a dividerci”. Martini si è messo, quindi, in contatto con il primo cittadino di Villa del Conte, Antonella Argenti, annunciando che i due Comuni si uniranno in un gemellaggio. Lucia e Lorenza, ha detto il sindaco Argenti “hanno portato il nostro messaggio di speranza ai Vadensi. Siamo due Comuni uniti da un avvio infelice, circa il numero di contagi da Covid, ma ora pieni di speranza e desiderio di ripartire. Ecco perché siamo fieri di aver raggiunto il primo cittadino e, simbolicamente, tutta la cittadinanza di Vò Euganeo, con i 100 km di solidarietà. Un grande grazie alle nostre cittadine protagoniste dell’impresa. Sono orgogliosa di questa sinergia che sottolinea, ancora una volta, la forza e la dedizione messe in campo per vincere insieme anche questa battaglia”.

Nicoletta Masetto

Le più lette