Home Veneziano Miranese Nord Cantieri per ridurre il rischio idraulico a Martellago

Cantieri per ridurre il rischio idraulico a Martellago

Avviato un nuovo intervento in via Trieste, nella zona compresa tra i centri abitati di Maerne e del capoluogo. Questa parte di Martellago patisce criticità nel sistema di scolo delle acque piovane

Cantieri a Martellago

Continuano i lavori del consorzio di bonifica Acque Risorgive per ridurre il rischio idraulico sul territorio comunale di Martellago. Nelle scorse settimane è stato aperto un nuovo cantiere in via Trieste, nella zona compresa tra i centri abitati di Maerne e del capoluogo. L’obiettivo è mettere in sicurezza l’area, prevalentemente agricola ma con qualche abitazione, che si estende da via delle Motte a nord al rio Storto a sud, situata sul lato ovest rispetto a via Roma.

Questa parte di Martellago, patisce alcune criticità nel sistema di scolo delle acque piovane, dovute a una disposizione disordinata dei fossati. A causa della cattiva connessione tra i diversi canali, in caso di forti precipitazioni, questi rischiano di straripare e di conseguenza provocare allagamenti nell’area.

L’intervento del consorzio di bonifica, mira a risolvere questa situazione, attraverso la realizzazone di un collettore, una conduttura lunga 140 metri. Questa connetterà un fossato tra i campi, a un altro più a sud, creando un sistema di scolo che permetterà all’acqua piovana di defluire finendo nel rio Storto.

Martellago, rischio udraulico: parla Acque Risorgive

“In questo modo – illustra l’opera l’ingegner Carlo Bendoricchio, direttore di Acque Risorgive – daremo continuità idraulica al sistema di fossati esistenti nella zona di via Trieste, migliorando così la loro capacità di far defluire le acque meteoriche e riducendo sensibilmente i ristagni d’acqua nei terreni limitrofi”. Un tratto di circa 40 metri verrà coperto con una tombinatura per permettere il passaggio dei mezzi agricoli verso i campi. L’apertura del cantiere, che seguirà un progetto del consorzio per un costo di 45mila euro, è stata accolta con entusiasmo dall’assessore ai Lavori pubblici Luca Faggian.

“C’è grande soddisfazione per questo intervento, atteso da anni dai cittadini – ha commentato l’assessore – Nonostante alcune difficoltà, grazie ad un grande lavoro di collaborazione è stato raggiunto l’obiettivo. Un altro fondamentale tassello per la sicurezza idraulica del nostro territorio, obiettivo prioritario di questa amministrazione”. I lavori in via Trieste rientrano all’interno di un piano di più ampio respiro, che ha visto Comune di Martellago e Acque Risorgive accordarsi su diversi interventi di riduzione del rischio idraulico, finanziati dal Comune per 200mila euro complessivi. Si tratta del secondo stralcio dei tre previsti dal protocollo di intesa tra i due enti.

Le più lette